Magazine Italiani nel Mondo

Il visto brasiliano

Creato il 20 gennaio 2020 da Brasilitalia

Il visto brasiliano Per poter rimanere e vivere in Brasile, oltre ai 90 giorni di prassi come turista, bisogna richiedere un visto. Ce ne sono di tanti tipi, ognuno in base alle proprie necessità. In questo post andremo appunto a parlare e descrivere i visti più importanti, quelli che forse potrebbero interessare a molti italiani. Lasciamo peró da parte:
  • VISTO DIPLOMATICO, VISTO UFFICIALE E VISTO DI CORTESIA, CONSESSO A AUTORITÁ, DIPLOMATICI E FUNZIONARI DEL GOVERNO.

  • · Visto temporaneo di accoglienza umanitaria; Il visto temporaneo per l'accoglienza umanitaria può essere concesso ai cittadini di qualsiasi paese che si trovano in una situazione di grave o imminente instabilità istituzionale, conflitti armati, calamità ambientale o gravi violazione dei diritti umani.

  • Visto temporaneo VII: come ministro della confessione religiosa, PER RELIGIOSI E MINISTRI DI CULTO

Perché questi visti rientrano in una categoria particolare non adatta alla maggioranza delle persone. Iniziamo allora dal più recente:
VISTO PER INVESTIMENTO IMMOBILIARE Per ottenere il permesso di soggiorno provvisorio, lo straniero deve acquisire proprietà urbane in Brasile, sia costruito che in costruzione, per un importo minimo di 1 milione di euro o, per le proprietà situate nelle regioni nord o nord-est del paese, nel valore minimo di 700.000 R. Per raggiungere questo importo, lo straniero può acquistare più di una proprietà. Questo visto dura due anni, dopodiché lo straniero può richiedere il rinnovo per altri due anni o l'autorizzazione permanente. La misura mira a spostare l'economia brasiliana, colpita dal 2014 dalla crisi, e rispecchia in gran parte il cosiddetto "Golden Visa", un'iniziativa adottata dal Portogallo per attrarre investimenti esteri e sfruttare l'economia. VISTO TEMPORANEO I: RICERCA, INSEGNAMENTO O ESTENSIONE ACCADEMICA Visto temporaneo I può essere richiesto dallo straniero che intende venire in Brasile per la ricerca, l'insegnamento o l'estensione accademica. Il periodo di validità del visto sarà fino a 1 anno. VITEM I può essere richiesto dagli stranieri per rientrare nelle seguenti ipotesi:
Io scienziato o ricercatore, senza legami occupazionali in Brasile, a partecipare a associazioni scientifiche, fornitura di servizi, progetti di ricerca e reti internazionali nel campo della scienza, tecnologia e innovazione o estensione tecnologica,
VISTO TEMPORANEO II: TRATTAMENTO SANITARIO Il permesso di soggiorno a fini di trattamento sanitario può essere concesso all'immigrato e al suo compagno, a condizione che l'immigrato dimostri di disporre di mezzi sufficienti di sussistenza. Il periodo di permesso di soggiorno sarà di un anno e potrà essere successivamente rinnovato per tutta la durata delle cure mediche, presentando un rapporto medico che ne dimostri la necessità, nonché mezzi sufficienti di sussistenza per coprire la continuità del trattamento, del mantenimento e del possibile accompagnatore. VISTO TEMPORANEO IV: COME STUDENTE Il visto iv temporaneo mira a consentire l'ingresso e la permanenza degli stranieri, come studenti, temporaneamente in Brasile entro il periodo in cui persiste l'istruzione elementare, secondaria o superiore. Questo visto autorizza anche il soggiorno dei tirocinanti (con scadenze specifiche) e degli studenti di corsi di formazione linguistica o religiosa. Il visto, in questi termini, è valido per 1 anno, con la possibilità di una singola estensione. VISTO TEMPORANEO V: PER LAVORO RETRIBUITO Per avere un lavoro retribuito in Brasile, è necessario ottenere un visto di soggiorno (temporaneo o permanente) e un visto di lavoro (permesso di lavoro). Il primo passo deve essere fatto dal datore di lavoro in Brasile, che deve consegnare il contratto di lavoro e tutti i documenti necessari e quindi richiedere un visto di lavoro presso il Ministero del Lavoro e dell'Occupazione Brasiliano. Dopo che la domanda è stata accettata dal Ministero, è necessario richiedere un visto di lavoro presso l'ambasciata brasiliana o il consolato del paese di origine. VITEM V è destinato a coloro che vengono in Brasile per impegnarsi in attività lavorative con aziende, con o senza legami di lavoro in Brasile. Il visto di lavoro è concesso per un massimo di 2 (due) anni e può essere esteso per lo stesso periodo e trasformato in permanente. VISTO PER IL SERVIZIO VOLONTARIO I cittadini di qualsiasi paese hanno bisogno di VITEM VII se desiderano venire in Brasile per prestare servizio volontario con entità no-profit pubbliche o private, senza occupazione in Brasile o remunerazione di alcun tipo. Il periodo di residenza previsto è di 01 (uno)anno. VITEM IX - INVESTITORE Viene concesso allo straniero che intende, con risorse proprie, di investire in societá in Brasile, in un progetto per la creazione di posti di lavoro o di reddito nel paese. Questo visto è destinato agli investitori stranieri che vogliono stabilirsi in Brasile allo scopo di stabilire una società e risorse di investimento uguali o superiori a 500.000,00 di R in attività produttive - industria, commercio, agricoltura o servizi. VISTO TEMPORANEO X – PER ATTIVITÀ DI RILEVANZA ECONOMICA, SCIENTIFICA, TECNOLOGICA O CULTURALE Questo proprio non l’ho capito. Viene concesso ai cittadini stranieri che si recano in Brasile per impegnarsi in attività di rilevanza economica, scientifica, tecnologica o culturale; La rilevanza della sua attività sarà definita dal Ministero degli Affari Esteri brasiliano; Periodo iniziale di concessione del visto: fino a 1 anno. VISTO TEMPORANEO XI - PER RIUNIONE DI FAMIGLIA (RNE-CRNM) È il mio caso, e quello di molti italiani che vivono in Brasile. Il visto per scopi familiari sará concesso all'immigrato: Io - coniuge o partner di un cittadino brasiliano II – figlio o al figliastro di cittadino brasiliano o immigrato di permesso di soggiorno; IV - che ha un figlio brasiliano; VII – discendente fino al secondo grado di beneficiario brasiliano o immigrato del permesso di soggiorno; VIII - fratello di un permesso di soggiorno brasiliano o immigrato, a condizione che abbia meno di diciotto anni, o fino a ventiquattro anni, se dimostrato di essere uno studente, o di qualsiasi età. Il visto temporaneo per il ricongiungimento familiare avrà una durata massima di un anno IL VISTO TEMPORANEO PER ATTIVITÀ ARTISTICHE O SPORTIVE può essere concesso all'immigrato che viene nel paese per partecipare a mostre, spettacoli, presentazioni artistiche, incontri di artisti, competizioni sportive e altre attività simili, con l'intenzione di rimanere nel paese per un periodo più lungo di quello novanta giorni, con un contratto per un periodo specificato, senza impiego con una persona fisica o giuridica con sede nel paese.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog