Magazine Curiosità

Imbrattare, Imbrattatele, Icefishing; Antonomasia

Creato il 06 aprile 2016 da Chinalski

Imbrattàre
Derivato di bratta ‘sudiciume’, voce di etimo ignoto che si trova in qualche dialetto, ad esempio in genovese bratta significa fango.
Verbo transitivo.
Sporcare, insudiciare con sostanze fluide o appiccicose o coloranti: imbrattare un vestito d’inchiostro. Anche riflessivo: sono scivolato e mi sono imbrattato di fango dalla testa ai piedi; tutto della bruttura, della quale il luogo era pieno, s’imbrattò (Boccaccio).
Lordare con immondizie, decorare in modo abominevole: imbrattare i muri con scritte; imbrattare un tratto di strada, il pavimento.
Anche in espressioni figurate, col significato di compromettere, disonorare: colpe che imbrattano l’anima; a mescolarsi con certa gente ci s’imbratta, si perde di onore e dignità.
Imbrattarsi le mani di sangue: (figurato) commettere un omicidio.

Imbrattatéle
Composto di imbrattare e tela.
Sostantivo maschile e femminile invariabile.
(spregiativo) Chi imbratta le tele con brutte pitture, pittore da strapazzo.

Una (parola) giapponese a Roma

Icefishing [ais’fiSing]
Voce inglese, composto di ica ‘ghiaccio’ e fishing, derivato di (to) fish ‘pescare’.
Sostantivo maschile invariabile.
Pesca che si effettua su un bacino ghiacciato attraverso un’apertura artificiale praticata nello strato di ghiaccio e tramite canna e lenza.

L’antonomasia e il soprannome

Mattia Preti, pittore italiano del ‘600, era anche detto il Cavaliere Calabrese perché nato in Calabria e fatto cavaliere dal papa Urbano VIII.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine