Magazine Società

In attesa di Expo 2015, inaugurata la kermesse “LuinItaly”. Ecco le foto della manifestazione

Creato il 28 marzo 2015 da Stivalepensante @StivalePensante

E’ iniziato questa mattina, a partire dalle 10, LuinItaly, patrocinato dal Padiglione Italia Expo 2015. La manifestazione è rivolta ai luinesi ed ai turisti che animeranno le sponde del Lago Maggiore in occasione di Expo 2015. Tante le bancarelle dei produttori locali presenti già a partire da questa mattina, mentre le attività con laboratori dei bambini, che hanno avuto molto successo, e la sfilata “Pier Pierin Pierino al Mercato di Luino” sono iniziate nel corso del pomeriggio. Grande partecipazione anche per la gita organizzata dal CAI “Di strada in strada, la vita. Frequentazioni luinesi di Piero Chiara”.

In previsione di Expo 2015 di Milano, inaugurato “LuinItaly”. E’ iniziata da questa mattina la kermesse “LuinItaly” che coinvolgerà il centro storico di Luino durante tutta la durata di Expo 2015. Già a partire dalle 10, infatti, le bancarelle dei produttori locali si sono posizionate in via Felice Cavallotti in attesa dei luinesi, dei turisti e delle tante attività pomeridiane. Ad inaugurare la rassegna “LuinItaly”, tra cultura, arte, tradizione, prodotti locali e musica, c’era il sindaco di Luino, Andrea Pellicini, il presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Paolo Enrico, il presidente del GAL e vicesindaco di Luino, Alessandro Casali, e il responsabile di Slow Food Varese. Erano presenti anche numerosi consiglieri ed assessori della giunta Pellicini ed una classe terza dell’I.S.I.S. di Luino, indirizzo turistico, accompagnati da una docente e dalla preside Lorena Cesarin. Dopo brevi dichiarazioni dei presenti, si è così dato avvia all’evento che si è protratto per tutto il giorno e si sta concludendo con la gita gratuita organizzata dal CAI e con il concerto di Giò DeSfàa.

L’organizzazione di “LuinItaly”. Tra le realtà coinvolte, la Pro Loco di Luino, il Gruppo Amici della Cavallotti, Ascom, molti ristoratori, artisti e associazioni. Il fil rouge di LuinItaly, come anticipato già negli scorsi giorni, sarà la nutrizione, secondo i canoni di Expo 2015. Oggi in via Felice Cavallotti si sono potuti gustare menù a tema ispirati a Piero Chiara, i dolci come il “Pierin Goloso”, ideato dai ragazzi del C.F.P., che si è potuto degustare in piazza Risorgimento, ed anche rivisitazioni di cappuccini e cioccolate ispirate al celebre scrittore in molti bar. Molte iniziative, invece, nei luoghi storici della città, come il Cortile di Casa Rossi dove sono state esposte le opere di Antime Parietti e la Corte del Colorificio di via Cavallotti con le opere di Vincenzino Vanetti. In via erano presenti fotografie di Giovanna Marino e opere di Nausicaa Capitolino e di Gianni Cazzaro. Nei pressi del Caffè Clerici, inoltre, le Signore del Gruppo folkloristico della Valle Cannobina hanno riproposto gli antichi mestieri come la filatura della lana, la produzione del burro, la realizzazione delle pantofole in feltro e l’uncinetto. Nel pomeriggio, poi, sono stati protagonisti anche i bambini delle scuole elementari che hanno sfilato per le vie cittadine con un chiassoso corteo ispirato a Pierino al Mercato di Luino: i bambini hanno potuto anche fare laboratori di riuso, con Speedy Creativa in collaborazione con Re Mida di Gavirate, e di pasticceria.

Durante la giornata è stata effettuata una gita gratuita organizzata con il Cai di Luino: “Di strada in strada, la vita. Frequentazioni luinesi di Piero Chiara”. Il CAI Luino ha effettuato, riscuotendo particolare successo, una passeggiata alla scoperta di Luino, di quei luoghi ricordati dallo scrittore Piero Chiara nelle sue opere. Così i partecipanti hanno potuto compiere un viaggio per le vie di Luino, alla ricerca di angoli sconosciuti guidati da quel Pierino che vagava “stordito o assorto”, sempre preso ad inseguire i suoi pensieri “che erano in giro per il paese liberi come uccelli”. Dalla casa di via Felice Cavallotti all’Albergo della Posta, dalla latteria al Carcere Mandamentale, dai misteri dei piliprand alla palestra di box “L’Europa”, dall’edificio scolastico “Bernardino Luini” al laboratorio fotografico, ai segreti del maniscalco, per ritrovare, attraverso tracce, ricordi e testimonianze, atmosfere di altri tempi in un presente futuribile.

La partecipazione è aperta anche per le prossime edizioni: tutti coloro che vorranno aderire a LuinItaly possono contattare la mail [email protected] o telefonare al numero 0332.530019. Inoltre è possibile consultare la pagina Facebook Luinitaly.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog