Magazine Cucina

IN CUCINA CON LO SCRITTORE: Maria De Riggi, I Cavalieri della Vita, EVE Edizioni, 2016

Da Gnoma
IN CUCINA CON LO SCRITTORE: Maria De Riggi, I Cavalieri della Vita, EVE Edizioni, 2016 Oggi salutiamo e ringraziamo Maria De Riggi, autrice de "I Cavalieri della Vita" -  EVE Ed. 2016 per averci aperto la porta della sua cucina e averci dato la ricetta di ottime barrette al riso soffiato e cioccolato.
I Cavalieri della Vita Due ragazze, Miriam e Giulia, si risvegliano in un bosco, non sanno chi sono, né dove si trovano. La loro mente è vuota. I ricordi cancellati. Si alzano, si guardano intorno e iniziano un incredibile viaggio, costellato da stranezze da incubo, alla ricerca della propria identità. Il loro destino è legato indissolubilmente a quello di un ragazzo di nome Dominique. I ragazzi scoprono di essere i detentori di un’essenza divina che è stata divisa in tre parti diverse, permettendo appunto la loro nascita. Miriam racchiude in sé il seme del Bene, Giulia quello del Male, mentre Dominique è l’Equilibratore, l’unico capace di amalgamare le opposte forze presenti nelle ragazze. “L’essenza divina” che era destinata a una singola persona ha perso il proprio particolare potere. Solo la sua ricostituzione potrà permettere a Miriam di ricevere un prezioso dono, che possiede un’energia talmente potente, capace di cambiare la sorte dell’umanità destinata ad andare incontro al Caos. Link per l'acquisto: http://www.amazon.it/cavalieri-della-vita-Maria-Riggi-ebook/dp/B01AMCG428/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1454406902&sr=8-1&keywords=de+riggi+maria
La prima domanda di rito è: le piace mangiare bene? E cucinare? Mi piace mangiare bene, ma devo ammettere che non sempre mangio cibi salutari. Adoro i fritti... lo so che non fanno bene, ma non resisto. So cucinare molto bene, soprattutto i dolci per la gioia dei miei ragazzi. Lo fa per dovere o per piacere? Sono sincera, di solito lo faccio per dovere, in questa vita frenetica è tutto un correre, per cui, a volte, in poco tempo, mi invento piatti veloci, ma non per questo meno gustosi. Quando, invece, sono tranquilla e devo preparare qualche piatto più elaborato mi ci dedico con piacere. Invita spesso amici a casa o è ospite di altri? Il giorno dedicato agli ospiti è il sabato. Preparo sempre la pizza variando il condimento. Ha mai conquistato un uomo cucinando? No, però mio marito è contento che io sappia cucinare. È un po' meno entusiasta quando deve assaggiare i miei esperimenti culinari. Vivrebbe con  un compagno che non sa mettere mani ai fornelli? In realtà ci vivo da 23 anni. Mio marito non sa cucinare, ma in compenso non c'è nulla che non sappia aggiustare in casa. Quando ha scoperto questa sua passione? Ho iniziato a cucinare da ragazzina, preparando i dolci. Ci racconta il suo primo ricordo legato al cibo? Questa domanda mi mette in difficoltà. Non ho un ricordo particolare riguardo al cibo. Forse... i biscotti di mandorle che preparava mia mamma con tanto amore. Io e mio fratello l'aiutavamo. Tagliavamo l'impasto con le formelle e di nascosto mangiavamo pezzetti di pasta al burro. Assicuro che era buonissima. A dir la verità anche adesso ogni tanto quando faccio i biscotti non disdico un piccolo assaggio. Ha un piatto che ama e uno che detesta? Il mio piatto preferito è la pizza. Non detesto nessun cibo in particolare, forse alcuni tipi di carne. Un colore dominante proprio di cibi che la disgustano? Adoro i colori e questo vale anche per il cibo. Quando è in fase creativa ha un rito scaramantico legato al cibo? Prende caffè? O tè, una bibita speciale che la fa stare concentrato a scrivere? Non ho nessun rito scaramantico. Non capisco, però, come mai quando scrivo (e si sa che bisogna essere concentrati sulla storia) c'è una parte del mio cervello che invece di seguire gli sviluppi della trama è perennemente concentrata sul cibo. Scrive mai in cucina? Meglio evitare. Ci manca solo che mi metta a scrivere in cucina per fare andare in tilt quella parte del cervello di cui ho parlato sopra. Altrimenti dove ama scrivere? e a che ora le viene più naturale? Io non mi ritengo una scrittrice, o perlomeno non sono una scrittrice classica. Scrivo poco e la stanza che sembra ispirarmi maggiormente è il salotto. Si compra cibo pronto ( tramezzini, pizza, snack) o si cucina anche quando è molto preso dalla scrittura? Di solito preparo qualcosa velocemente, un panino e un po' di frutta. Che tipo di cibo desidera di più quando scrive ed è preso dal suo lavoro? Salato o dolce? Dipende da ciò che ho in casa. Ha un aneddoto legato al cibo da raccontarci? O una cosa carina e particolare che le è accaduta? Ecco, una volta mentre scrivevo ho mangiato un'intera tavoletta di cioccolata senza nemmeno accorgermene.   Lei è in prevalenza una scrittrice di fantasy e narrativa ma l’estro la spinge anche ad avvicinarsi a generi diversi. Quando esce a cena con i suoi figli, o amici che tipo di locale preferisce? E quando esce con suo marito? Oppure per festeggiare una pubblicazione?  Cosa tende a ordinare in un locale? Il mio locale preferito è la casa. Non amo uscire ma, nelle rare eccezioni, deve essere un posto dove mi possa sentire a mio agio, quindi tranquillo e accogliente. Spesso ordino qualche specialità del menu o assaggio piatti nuovi. Non ho ancora avuto la possibilità di fare una presentazione, ma sarebbe bello poter offrire un bel buffet ricco di cose buone da mangiare. Ha mai usato il cibo in qualche storia? Sì, in un racconto dal titolo "Ritorno alla vita" Ad esempio ne "I Cavalieri della Vita" ci sono passi che ricordano cibi o profumi di cibo? Il cibo è mai co-protagonista? No, nel romanzo non ci sono riferimenti al cibo. "I Cavalieri della Vita" a che ricetta lo legherebbe, e perché? Alla meringa: bianca, croccante e delicata. Per concludere ci potrebbe regalare una sua ricetta speciale? Quella che le riesce meglio? Io sperimento molto in cucina e ci sono tantissime ricette che mi vengono bene, però vi regalerò una ricetta semplicissima: Barrette di riso soffiato e cioccolato. I miei figli ne sono ghiotti. Barrette riso soffiato e cioccolato Ingredienti: 500 g di cioccolato fondente, a pezzetti 1 cucchiaio di zucchero (facoltativo) 1 cucchiaio di olio di semi (o burro) 120 g di riso soffiato Procedimento: In un pentolino fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato spezzettato. Aggiungete lo zucchero e l'olio (o burro). Quando burro e cioccolato saranno completamente sciolti e amalgamati, unite il riso soffiato e mescolate molto bene. Una volta che tutti gli ingredienti saranno completamente mescolati tra di loro, versate il composto in una placca foderata con carta forno. Livellate l’impasto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Prima di servire, tagliate il composto in barrette. Le barrette di riso e cioccolato possono essere conservate in frigorifero in un contenitore chiuso con coperchio o con pellicola trasparente per 5-6 giorni. Quale complimento le piace di più come cuoco? Questa volta ti sei superata! E come scrittore? Una ragazza dopo aver letto il romanzo mi ha scritto dicendomi che "I Cavalieri della Vita" era il libro che aveva bisogno di leggere in quel momento. Per me è stato un complimento meraviglioso. Che frase tratta dalla sua opera o dalla sua esperienza di scrittore possiamo portarci nel cuore uscendo dalla sua cucina? «Non vergognatevi mai dell’amore, perché l’Amore cammina lungo il sentiero che porta a Dio. Solo chi ama può affermare che vive.» Grazie per la sua disponibilità Grazie a Lei, cara Gnomo
E ora volete sapere di più su Maria De Riggi? Maria De Riggi è nata a Solothurn, in Svizzera, nel 1968. Le sue passioni sono la lettura, la scrittura e la pittura. È autrice di racconti e poesie pubblicate in varie antologie. La scrittura per lei ha una doppia valenza. Da un lato rappresenta una sorta di ricerca, come se attraverso la penna potesse arrivare a trovare risposte ai complicati quesiti della vita, dall’altra è un modo per esplicare se stessa.
Alcune pubblicazioni: Amore dannato - 12 racconti di Inchiostro e Patatine (Youcanprint Ed. 2012) Senza fine - 365 Racconti sulla Fine del Mondo (Delos Books, 2012) Il senso della vita - 365 Storie d'Amore (Delos Books, 2013) E ritorno da te - I giocattoli raccontano una storia -  2013 I Rievocatori -  WMI #34, selezionato per lo Speciale Science Fiction 70 (Delos Books, 2013) Verso la luce - 50 sfumature di Sci-Fi (La mela avvelenata Ed. - 2013) L'ultima scintilla - Il Magazzino dei Mondi 2 (Delos Books, 2013) Il giubbetto rosso - Ops! Che figura! (Butterfly Ed. - 2013) I colori nell’anima - 365 Racconti di Natale (Delos Books, 2013) Essenza di Natale - Natale e Dintorni (Alcheringa Ed. - 2013) Il dipinto bruciacchiato - 365 Racconti d’estate (Delos Books, 2014) Ritorno alla vita - L'amore è un'erba spontanea (Alcheringa Ed. - 2014) La realtà di un sogno - I sogni sono come le farfalle ( Alcheringa Ed. - 2014) Nero profondo - Racconti da brivido (Alcheringa Ed. - 2015)
 https://www.amazon.it/cavalieri-della-vita-Maria-Riggi-ebook/dp/B01AMCG428 IN CUCINA CON LO SCRITTORE: Maria De Riggi, I Cavalieri della Vita, EVE Edizioni, 2016

 Questo romanzo ha ottime recensioni su Amazon che vi consiglio di leggere.  Voto del blog ***** 5rstelle

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :