Magazine Cultura

In Cuore selvaggio David Lynch dirige un film in cui l'elemento onirico, si scontra con l'elemento reale.

Creato il 02 aprile 2020 da Rstp
Posted by Fausto Baccino Posted on giovedì, aprile 02, 2020 with No comments

Cuore selvaggio (Wild at Heart) è un film del 1990 diretto da David Lynch, basato sul romanzo omonimo di Barry Gifford, vincitore della Palma d'oro come miglior film al 43º Festival di Cannes, conferita dalla giuria presieduta dal regista italiano Bernardo Bertolucci.[1]

Interpretato da Nicolas Cage, Laura Dern, Diane Ladd, Harry Dean Stanton e Willem Dafoe, il film mescola una storia d'amore shakespeariana a eventi bizzarri e scene di violenza insana che lo rendono un road movie atipico, nel pieno stile del regista statunitense. Il film è anche un grottesco omaggio alla storia del Mago di Oz.

Scandaloso, provocatorio, innovativo, David Lynch dirige un film in cui l'elemento onirico, si scontra con l'elemento reale, in un esplosione di follia piuttosto lontana rispetto a capolavori come Mulholland Drive e Strade Perdute, ma che rispecchia l'anello di congiunzione che segnerà la sua cinematografia a partire dagli anni novanta.

In Cuore selvaggio David Lynch dirige un film in cui l'elemento onirico, si scontra con l'elemento reale.

Trama
Sailor Ripley e Lula Pace Fortune sono amanti, ma si separano dopo che Sailor viene incarcerato in seguito ad un omicidio commesso per legittima difesa. Dopo il suo rilascio, i due fuggono per andare in California, violando apertamente gli obblighi di libertà vigilata. Marietta Fortune, la madre psicopatica di Lula che aveva già inizialmente cercato di fare uccidere Sailor, sguinzaglia un detective privato e tutte le sue conoscenze nella criminalità per trovarli.

Nonostante questo la loro fuga continua attraverso l'America, fino a quando i due non assistono alla morte di una ragazza dopo un terribile incidente stradale, che si rivelerà per loro un cattivo presagio. Giunti in una piccola città del Texas, a corto di soldi e con la ragazza ormai incinta, Sailor accetta per disperazione la proposta del torbido Bobby Peru di partecipare ad una rapina, destinata a finire male: Peru viene ucciso e Sailor viene di nuovo incarcerato.

Uscito di galera, trova Lula ed il figlio Pace ad aspettarlo, ma nel tragitto di ritorno a casa Sailor ha un ripensamento ed abbandona nuovamente la sua amata, avviandosi a piedi verso la stazione. Ed è proprio durante questa camminata che viene aggredito da una gang locale: mentre è a terra, gli appare la "fata buona" che gli suggerisce di riconciliarsi con Lula, cosa che fa subito dopo essersi ripreso, nuovamente felice.


Interpreti e personaggi
Nicolas Cage: Sailor Ripley
Laura Dern: Lula Pace Fortune
Diane Ladd: Marietta Fortune
Willem Dafoe: Bobby Peru
J.E. Freeman: Marcelles Santos
Isabella Rossellini: Perdita Durango
Harry Dean Stanton: Johnnie Farragut
Crispin Glover: Cugino Dell
W. Morgan Sheppard: sig. Reindeer
Pruitt Taylor Vince: Buddy
Grace Zabriskie: Juana Durango
Sheryl Lee: Glinda la strega buona
Sherilyn Fenn: Ragazza dell'incidente
Jack Nance: OO Spool
Frank Collison: Timmy Thompson
Eddy Dixon: Rex
Peter Bromilow: Hotel Manager
Gregg Dandridge: Bob Ray Lemon


Doppiatori italiani
Edizione originale
Massimo Lodolo: Sailor Ripley
Giuppy Izzo: Lula Pace
Mario Cordova: Bobby Peru
Gabriella Genta: Marietta Fortune
Pino Colizzi: Marcelles Santos
Roberta Paladini: Perdita Durango
Pietro Biondi: Johnnie Farragut
Carlo Sabatini: sig. Reindeer
Giorgio Lopez: Buddy
Manuela Andrei: Juana Durango
Germana Dominici: Glinda, la strega buona
Loredana Nicosia: Ragazza dell'incidente
Massimo Rinaldi: Timmy Thompson
Stefano Benassi: Rex
Mario Bardella: Hotel Manager
Giovanni Petrucci: Bob Ray Lemon
Teo Bellia
Paola Giannetti
Gaetano Varcasia: Voci alla radio


Ridoppiaggio (2005)

Tony Sansone: Sailor Ripley
Cristina Giachero: Lula Pace
Gianluca Machelli: Bobby Peru
Carlo Reali: sig. Reindeer

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog