Magazine Africa

In Guinea Conakry il ministro Alfano e il presidente Condé argomentano su Libia Sahel e migrazioni

Creato il 05 gennaio 2018 da Marianna06

In Guinea Conakry il ministro Alfano e il presidente Condé argomentano su Libia Sahel e migrazioni

 Il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Angelino Alfano, ha incontrato oggi a Conakry il capo di Stato guineano e presidente di turno dell’Unione africana Alpha Condé con il quale ha avuto un “colloquio approfondito e cordiale” che si è concentrato sul rilancio dei rapporti bilaterali e sui principali dossier internazionali “a partire da Libia, Sahel e questioni migratorie". È quanto riferisce la Farnesina sul suo profilo ufficiale Twitter. “La nostra cooperazione bilaterale con la Guinea si sta rafforzando, un legame testimoniato dall’apertura della nostra ambasciata a Conakry, che sarà inaugurata a breve, mentre il nostro ambasciatore ha già assunto le sue funzioni a novembre”, ha detto Alfano. Una cooperazione, quella con la Guinea, che va dalla sicurezza allo sviluppo socio-economico, dalle tematiche migratorie alla collaborazione sui dossier dell’agenda regionale e globale, quest’ultima favorita anche dall’incarico di presidente di turno dell’Unione africana del presidente Alpha Condé.
“Abbiamo previsto un consistente intervento per la ricostruzione del sistema sanitario nazionale dopo l’epidemia di Ebola con un credito di aiuto di 20 milioni di euro nel 2016”, ha ricordato il ministro, che ha incontrato anche il collega Mamadi Touré. “Inoltre – ha aggiunto Alfano – la Cooperazione italiana intende sostenere un progetto pluriennale per lo sviluppo del settore agricolo con un contributo di 1,5 milioni di euro l’anno, contribuendo agli sforzi che il governo della Guinea sta mettendo in campo attraverso il Piano nazionale di sviluppo economico e sociale . Dalla crescita economica e sociale della Guinea – ha concluso il ministro – dipendono anche i risultati che entrambi ci prefiggiamo in merito alla tematica migratoria, una sfida comune per Africa e Europa”.
Lo scorso 24 novembre Livio Spadavecchia è stato nominato nuovo ambasciatore d’Italia a Conakry. Nell’ottobre 2016 il Consiglio dei ministri ha approvato la proposta dell’allora ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, di aprire tre nuove ambasciate, tra cui quella in Guinea. La riapertura dell'ambasciata a Conakry (soppressa nel 1998) è conseguenza sia del rinnovato dinamismo della Guinea nel contesto regionale, sia delle vaste potenzialità di sviluppo della cooperazione bilaterale, con particolare riferimento ai rapporti economici ed alla gestione del fenomeno migratorio in provenienza dall'Africa occidentale. Nel primo giorno della sua missione Alfano ha inaugurato la nuova ambasciata in Niger, annunciata dal presidente nigerino Mahamadou Issoufou nel suo discorso di fine anno. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog