Magazine Africa

In Liberia il partito di governo ha denunciato brogli nel primo turno delle presidenziali

Creato il 30 ottobre 2017 da Marianna06

Immagine correlata

Il partito di governo di Liberia ha contestato i risultati del primo turno delle elezioni presidenziali prima che si tenga il ballottaggio tra il vicepresidente Joseph Boakai (candidato governativo) e l’ex calciatore. George Weah si terrà il 7 novembre.
Il Partito dell’Unità ha denunciato in una dichiarazione, firmata anche da altri due partiti, «frodi sistematiche e su vasta scala». La dichiarazione accusa anche il presidente uscente Ellen Johnson Sirleaf di «interferenza» nel processo elettorale a causa di un incontro tra l’ex capo di Stato e funzionari della commissione elettorale prima del primo turno. Questo incontro «chiaramente costituiva un’interferenza nel processo elettorale e non aveva alcuna base giuridica o giustificazione», affermano i tre partiti. George Weah, 51 anni, nel primo turno ha ottenuto il 39% dei voti, davanti a Joseph Boakai (foto in alto), 72 anni, che ha avuto il 29,1%. (Fonte Africa Rivista)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :