Magazine Africa

In Libia maggiore sostegno contro Is chiedono le forze libiche "Bunian al Marsus"

Creato il 01 settembre 2017 da Marianna06

Risultati immagini per bunian al marsus libia

Le forze libiche che fanno capo all’operazione “Bunian al Marsus” (edificio dalle fondamenta solide) hanno inviato un convoglio di uomini e mezzi nella regione desertica a sud di Sirte per mettere in sicurezza quell’area dall’eventuale presenza di esponenti dello Stato islamico (Is), ma lamentano una mancanza di supporto da parte del governo di Tripoli. "Le nostre forze stanno conducendo un’attività di rastrellamento di routine nell’area desertica a sud di Sirte nonostante la mancanza del sostegno tecnico e logistico”, si legge in una nota diramata dal profilo Facebook del comando di “Bunian al Marsus”. Per tre giorni gli uomini dell’operazione hanno percorso circa 450 chilometri alla ricerca di combattenti dell'Is che hanno trovato solo in alcune occasioni in pieno deserto del Sahara.
Ieri, intanto, il sedicente "califfato" ha rivendicato un attentato contro un posto di blocco a est di Sirte, nell'area di Nufaliyya. Attraverso un messaggio diffuso tramite la sedicente agenzia di stampa dell’Is “Amaq”, il gruppo jihadista si attribuisce la responsabilità dell’autobomba esplosa contro le forze del generale Khalifa Haftar, comandante dell'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) e uomo forte della Cirenaica, vicino a Nufaliyya. L’attacco ha provocato la morte di due militari ed il ferimento di altri quattro feriti. A causare l’attentato è stata l’esplosione di un’autobomba lanciata contro il posto di blocco dell'Lna. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog