Magazine Diario personale

In sintesi, il mio 2016

Da Lametamela @CristinaTinozzi

Quest’anno è stato l’anno più strano della mia vita. Il 20 Febbraio 2016 è cambiato tutto…e sono cambiata io.

Ho capito cosa vuol dire, avere qualcuno su cui poter davvero contare.

Ho capito cos’è l’umanità.

Ho capito che il momento in cui diamo qualcosa per scontato, è il momento in cui la perdiamo.

Ho imparato a stare con tutti, ma ho accettato che non si può piacere a tutti.

Ho imparato che sappiamo quand’e la prima volta di qualcosa, ma che non ci è dato sapere quando è l’ultima e per questo ce la dovremmo sempre godere.

Ho imparato che sorridi per i difetti degli altri, quando ti sei affezionato davvero.

Ho imparato che non si può controllare tutto e che bisogna lasciare spazio all’imprevisto.

Ho imparato che i rapporti che ti danno di più, sono quelli che non possono essere definiti.

Ho imparato che tutto, ma proprio tutto, può accadere e che siamo solo noi a poter dare alla vita il permesso.

Ho imparato a non lasciare agli altri, decisioni che competono a me.

Ho imparato a non dare consigli, se non mi vengono richiesti.

Ho imparato che non è solo “chi”, ma è anche “quando”.

Ho imparato che l’età, è davvero solo un numero.

Ho imparato che le persone diverse da noi, sono quelle che ci arricchiscono di più.

Ho accettato che il bene e il male, ci sono ovunque e in chiunque .

Ho imparato che la tua felicità può suscitare spiacevoli invidie.

Ho imparato a non giudicare, perché non puoi entrare nella testa delle persone.

Ho conosciuto gli occhi più belli e più dolci, che non potrò mai più scordare.

Ho riscoperto l’emozione di una carezza alla mano, che mi ha fatto di nuovo battere il cuore.

Ho imparato che la pazienza, è la qualità più grande che si possa avere.

Ho imparato che aiutare gli altri è l’unica cosa che valga davvero la pena di fare.

Sono finalmente arrivata a pochi giorni dal Natale senza alberi, senza lucine e senza aver comprato un regalo.

Ho imparato che non tutto si può aggiustare, che ci sono cose che non funzionano e dobbiamo accettare di lasciarle andare.

E pur non amando questo periodo dell’anno, un augurio ve lo voglio fare…

Vi auguro di avere accanto persone con cui vi potete permettere di sbagliare, persone che anche se sono arrabbiate non smettano mai di volervi vedere, persone che abbiano voglia di esservi accanto anche quando non siete al massimo del vostro morale, persone che vi sorprendano più di quanto vi deludano e persone che quando hai bisogno, senza chiederti nulla, si facciano trovare accanto a voi. E persone che abbiano voglia di ridere, di ballare e di cantare, persone che vi dicano “prepara la valigia, che voglio partire”, persone che riescano a superare sempre le vostre aspettative.

E poi vi auguro di trovare l’amore e quando lo troverete, vi auguro che avrete la forza di non lasciarlo andare. Perchè potrà sembrarvi banale, ma è davvero l’unica cosa che ci può salvare. (la rima non era prevista)

Buone feste!

In sintesi, il mio 2016



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :