Magazine Cultura

In uscita per Sonzogno: "Tanto gentile e tanto onesta" di Gaia Servadio

Creato il 01 giugno 2015 da Simonbug78 @simonbug78
In uscita per Sonzogno: Titolo: "Tanto gentile e tanto onesta"Autore: Gaia ServadioEditore: SonzognoCollana: BittersweetPagine: 368Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli in versione cartacea a €15,30 mentre in versione ebook a €9,99. In libreria il 04/06/2015
A tredici anni Melinda viene affidata alle cure di un famoso psicoanalista inglese, il professor Hochtensteil, il quale, prima di litigare con il maestro, era stato il migliore allievo di Freud. La ragazzina è finita sul lettino per aver amoreggiato col fratello e, soprattutto, per aver sedotto il padre, Abramo Publishing, importante editore inglese.Non contenta, Melinda affinerà le proprie arti venusiane, oltre che nel salotto letterario di casa sua, tra cene raffinate e ospiti eleganti, proprio sul lettino terapeutico giacché persino il dottore non saprà più chi sta analizzando chi. Incoraggiata da simile debutto, la bella e raffinata Melinda si immerge nella "swinging London", dove perfeziona la propria educazione sentimentale.Poi, con un invidiabile bagaglio di esperienza, comincia a sposarsi e divorziare a ripetizione, diventa duchessa, fa carriera politica, viene assoldata come spia, organizza la più grande rapina al treno del secolo, attraversa il globo terracqueo, fonda la prima banca del seme ( esclusivamente di premi Nobel ) e finisce in URSS, dove accetta di imbarcarsi su un'astronave come prima donna a essere lanciata sulla luna. Tornerà? In uscita per Sonzogno: Rifiutato da dodici editori e infine accettato da Feltrinelli nel 1967 e tradotto in sedici lingue, Tanto gentile e tanto onesta diventò subito un bestseller mondiale. Il percorso folle e spregiudicato di questa eroina tra i miti, i tic, i tabù e le rivoluzioni degli anni Sessanta, non tardò ad affermarsi come uno dei romanzi più divertenti del Novecento.
L'autriceGaia Servadio è giornalista, scrittrice, poeta. Nata a Padova nel 1938, dal 1956 vive a Londra.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :