Magazine Società

Inchiesta sulle piste ciclabili, M5S Lombardia: “Accertare urgentemente le responsabilità”

Creato il 20 luglio 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

La notizia di questa mattina, riguardante gli appalti pubblici e l'inchiesta "Bike Shadow" della Guardia di Finanza di Luino, che ha coinvolto tre enti locali, tra cui la Comunità Montana Valli del Verbano, ha suscitato grande clamore in tutta la provincia di Varese.

Ad intervenire, oggi pomeriggio, è Paola Macchi, consigliera regionale del M5S Lombardia. " A fronte di un investimento corposo di oltre 1,3 milioni di euro pubblici per la realizzazione di piste ciclabili e di bike sharing, riteniamo sia quantomeno strano che né la Regione né gli enti locali deputati a gestire i progetti si siano resi conto, prima dell'indagine della Finanza, che ci fosse qualcosa di anomalo. In attesa di notizie più precise su come siano andate realmente le cose e sulle eventuali responsabilità che ci auguriamo siano accertate al più presto, chiediamo rassicurazioni riguardo ai futuri investimenti sulle piste ciclabili a fronte di una strategia congiunta presentata dalle Comunità montane delle Valli del luinese e del Piambello ".

" Riteniamo sia dovere di chi deve fare da garante di un corretto impiego dei soldi pubblici - continua Macchi - monitorare e valutare le opere, sia in corso di realizzazione sia quando vengono completate, ed eventualmente intervenire qualora si riscontri una mancata aderenza al progetto finanziato ".

" Come Movimento 5 Stelle - conclude Paola Macchi - abbiamo sempre sostenuto la mobilità dolce e l'importanza di progetti che garantiscano la sicurezza di tutti i ciclisti cosa che non può ovviamente avvenire se la pista ciclabile è solo una linea tracciata sulla strada con il disegno di una bicicletta ".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :