Magazine Calcio

Incontro per il Ballarin, Gianni: “La Samb ha bisogno di un campo dove allenarsi”

Creato il 02 novembre 2017 da Stefano Pagnozzi @StefPag82
Incontro per il Ballarin, Gianni: “La Samb ha bisogno di un campo dove allenarsi”
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb e amministrazione comunale a colloquio per risolvere la grana Ballarin. Dopo le dichiarazione dei giorni scorsi, il club rossoblu ha incontrato il sindaco Pasqualino Piunti, il vicesindaco Assenti, l’assessore allo Sport Pierluigi Tassotti e i dirigenti comunali del settore sport. A rappresentare la Sambenedettese c’era il direttore generale Andrea Gianni, che al termine dell’incontro ha dichiarato: “È stato un incontro giusto, nel senso che erano presenti le massime cariche comunali – sindaco, vicesindaco, assessore allo sport e dirigenti del settore. Ci riaggiorneremo il 16 di questo mese per avere un quadro più dettagliato sia dal punto di vista burocratico che economico.
La Sambenedettese ha confermato la propria disponibilità a intervenire sul manto erboso. Il Comune ha preso atto e ha dato mandato ai tecnici di individuare due o tre opzioni da percorrere per intervenire sulle gradinate e sulla viabilità. La destinazione d’uso del Ballarin è sportiva. Per intervenire sulla gradinata ci sarà bisogno di un consulto con la Sovrintendenza”.
Si è trattato di un incontro interlocutorio e, oltre al campo da gioco, le due parti in causa hanno discusso di ulteriori lavori. “C’è la possibilità di realizzare un gruppo spogliatoi, un gruppo magazzini e un gruppo uffici perchè una struttura d’allenamento non può prescindere da queste esigenze. La condizione ottimale, secondo me, sarebbe la gestione del campo alla Sambenedettese per un tot di anni a fronte di un nostro investimento sul manto erboso. La Lega ha aperto alla concessione di fondi a zero interessi per le società sportive professionistiche. Per noi sarebbe una soluzione vantaggiosa perchè ci garantirebbe di dotare finalmente la prima squadra e il settore giovanile di un campo dove allenarsi”.
Il direttore generale conclude così il suo resoconto, rimandando alla prossima riunione per maggiori dettagli. “Ciò che conta è che la Samb ha bisogno al più presto di una struttura dove far allenare la prima squadra e far crescere il settore giovanile. Ho parlato con il Presidente, che è ottimista, contento e ne riparleremo domenica a Vicenza”.
Non è la prima volta che il dg Gianni e l’assessore Tassotti si sono incontrati per discutere del futuro dello stadio cittadino. Nel corso della mostra presso la Palazzina Azzurra incentrata sul rogo del Ballarin e sulla tragedia di Superga, l’Associazione Noi Samb aveva organizzato un incontro-dibattito incentrato sulla rinascita del Filadelfia a Torino (QUIil resoconto dell’evento). L’esempio granata, con la sinergia tra pubblico e privati, può offrire spunti interessanti al dibattito attorno al Ballarin.
da: noisamb.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :