Magazine Tecnologia

Indivisible e Journey to the Savage Planet sbarcano su Switch

Creato il 21 maggio 2020 da Edoedo77 @IlVideogiococom

Gli utenti di Switch possono essere felici. Indivisible ( qui la nostra recensione) e Journey to the Savage Planet sono arrivati sulla console Nintendo. Ad annunciarlo è il publisher 505 Games, che ha così ampliato il parco titoli di Switch con i due titoli, ora disponibili sia in formato digitale che fisico.

Vediamo insieme i due giochi in questione.

INDIVISIBLE

Realizzato da Lab Zero Games (gli sviluppatori di Skullgirls), Indivisible presenta una meccanica molto particolare di party fighting. Questa garantisce dei raffinati combattimenti a squadre in tempo. Attraversando un mondo con decine di personaggi giocabili, un'esperienza narrativa ricca e un gameplay facile da imparare ma difficile da padroneggiare al meglio, Indivisible ruota attorno ad Ajna, un maschiaccio dall'animo puro ma con una vena ribelle. Cresciuta dal padre nella periferia di una città rurale, la sua vita viene travolta dal caos quando la sua casa viene attaccata e un potere misterioso si risveglia dentro di lei.

Durante il suo viaggio Ajna incontrerà diverse "incarnazioni"; entità che può assorbire dentro di sé e che si manifestano al momento del combattimento. Ci sono molte incarnazioni da reclutare e ciascuna ha la propria storia e la propria personalità. Unendo persone di terre lontane, Ajna imparerà a conoscere sé stessa, il mondo in cui vive e, soprattutto, come salvarlo.

JOURNEY TO THE SAVAGE PLANET

Sviluppato da Typhoon Studios, Journey to the Savage Planet è un gioco di esplorazione e avventura in prima persona. Esso è ambientato in un colorato e pulsante mondo alieno. Come dipendente della Kindred Aerospace, il giocatore viene abbandonato sul pianeta inesplorato AR-Y 26, situato in uno sperduto angolo dell'universo.

Decollato con tantissima speranza, ma con pochissimo equipaggiamento e senza un vero e proprio piano (a dire il vero, senza neanche abbastanza carburante per tornare a casa), i giocatori sono spinti ad esplorare e catalogare la flora e fauna aliena. Questo per riuscire a determinare se questo strano pianeta è adatto alla vita umana. Questo spiritoso ritorno alla "Golden Age" dello sci-fi può essere giocato sia in single-player che in due, nella modalità cooperativa online.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog