Magazine Attualità

Indonesia, stuprata e fustigata: gogna pubblica per relazione con uomo sposato

Creato il 07 maggio 2014 da Ladyblitz @Lady_blitz
Indonesia, stuprata e fustigata: gogna pubblica per relazione con uomo sposato

BANDA ACEH (INDONESIA) – Una donna indonesiana è stata violentemente stuprata da 8 “vigilantes” e condannata ad essere fustigata in pubblico. Tutto, a causa di una sua relazione con un uomo sposato.

Una drammatica vicenda ci arriva da Banda Aceh, in Indonesia, e ci viene riportata dal Daily Mail. Una donna di 25 anni e vedova è stata stuprata da 8 uomini come punizione per avere una relazione con un uomo sposato e ora dovrà subire l’ulteriore umiliazione di essere fustigata in pubblico.

I “vigilantes” hanno accusato la donna di avere “relazioni sessuali improprie”.

L’uomo che era con lei, un ragazzo di 25 anni, è stato legato e picchiato mentre la donna è stata ripetutamente e violentemente stuprata. I due sono poi stati cosparsi con secchi di liquami.

A quel punto la donna è stata trascinata a una stazione di polizia dai suoi aggressori. I vigilantes hanno segnalato il fatto che la donna avesse infranto le severe leggi della Shariah in merito al sesso extra-coniugale e a quel punto alcuni funzionari sono venuti a sapere che la donna era stata violentata dagli 8 uomini.

Tre dei vigilantes sono stati immediatamente arrestati e accusati di stupro mentre i loro compari sono riusciti a fuggire. Tuttavia, nulla ha impedito alla polizia di decidere di punire la donna con una fustigazione pubblica per aver infranto le leggi religiose.

Ibrahim Latif, capo dell’fficio Shariah nella città orientale di Langsa, ha detto al Jakarta Globe:

“La donna e l’uomo subiranno entrambi punizioni corporali perché hanno violato un decreto della legge religiosa sui rapporti sessuali

L’uomo ha anche aggiunto che il fatto che la donna era stata violentata, non sarebbe stato preso in considerazione nel determinare la pena per il reato religioso che aveva commesso. Ibrahim ha detto che la donna e il suo compagno hanno confessato di aver fatto sesso in diverse occasioni precedentemente, anche se l’uomo è sposato e ha cinque figli.

Secondo la legge religiosa, la donna e il suo amante riceveranno fino a nove colpi di canna ciascuno e le punizioni saranno inflitte in un luogo pubblico.

Tra i tre stupratori arrestati vi è anche un ragazzo di 13 anni. Avrebbero dovuto affrontare lo stesso tipo di punizione se fossero stati accusati in base alla legge della Shariah. Tuttavia, loro subiranno regolare processo in un tribunale penale. La polizia è ancora alla ricerca degli altri cinque uomini.

Nella zona non è la prima volta che una donna accusata di comportamenti inappropriati con un ‘uomo estraneo’ viene violentata  per ‘punizione’. Nella città di Langsa, a gennaio del 2010, una studentessa universitaria è stata stuprata da tre agenti di polizia della Sharia dopo essere stata trovata in sella ad una motocicletta con il suo fidanzato.

Indonesia, stuprata e fustigata: gogna pubblica per relazione con uomo sposato

La donna è stata stuprata da 8 uomini, Ora dovrà subire una pena corporale per aver infranto le leggi della Shariah


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog