Magazine Internet

#inflUTILITY, il nuovo approccio all’Influencer Marketing. Intervista a Flavia Rubino

Da Franzrusso @franzrusso

E’ stato da poco pubblicato “#inflUTILITY, Un nuovo approccio strategico al marketing collaborativo” l’ebook che tratta il tema dell’Influencer Marketing e soprattutto degli “influencer” con un approccio diverso. L’ebook fa parte di un progetto più ampio che mette al centro il marketing collaborativo. E in questa intervista ne parliamo con l’ideatrice, Flavia Rubino.

Si parla sempre più spesso di Influencer Marketing e soprattutto di “influencer” e a volte il tema stesso viene trattato da un punto di vista che non approfondisce le tematiche da un punto di vista della loro funzionalità all’interno del Marketing. Si, perchè l’Influencer Marketing è una parte del Marketing, non la si scopre oggi, ma grazie ai social media e alle loro caratteristiche legate alle Relazioni/Conversazioni, trova una nuova dimensione per svilupparsi.

#influtility influencer marketing

In questi giorni è stato pubblicato un ebook interessante che mi vede partecipe insieme ad altri illustri e bravi professionisti del settore “#inflUTILITY, Un nuovo approccio strategico al marketing collaborativo“, vi partecipano infatti Claudio Gagliardini, Marcello Coppa e Flavia Rubino, che è poi l’artefice dell’ebook il quale fa parte però di un progetto più ampio che non si esaurisce con la pubblicazione del testo. Ne è nata infatti una piattaforma, appunto influtility.com, che vuole introdurre un nuovo modo per approcciare all’Influencer Marketing, teso a sottolineare il valore della collaborazione e della “co-creazione” che nasce dalla stretta collaborazione tra influencer e azienda.

Per questo motivo, ho fatto qualche domanda proprio a Flavia Rubino che ci spiega il progetto e il perchè nella esigenza di pubblicare questo ebook che potete scaricare gratuitamente da questo link.

Allora Flavia, come nasce e cosa sta a significare #inflUTILITY?

#inflUTILITY nasce dall’esigenza di fare informazione ed educazione sull’approccio che YourBrand.Camp persegue ormai da un anno, ovvero l’influencer marketing collaborativo e dal basso, molto diverso dal consueto “buzz marketing”.
Influenza utile, infl-utility dunque, come visione strategica ma anche come linea guida molto pratica nella realizzazione di tutti i nostri progetti in cui mettiamo in contatto le aziende con le persone della rete.
Ho deciso di scrivere un Book e ho chiamato alcune teste eccellenti ad aiutarmi, per spiegare cosa significa fare influenza utile, in modo semplice, a tutti.

#influtility approccio influencer marketing

Si parla sempre più spesso di Influencer Marketing, come é affrontato il tema in questo ebook?

Cerchiamo di ribaltare il punto di vista tradizionale, chiedendoci non cosa gli influencer possono fare per i brand ma esattamente il contrario, non come fare più quantità ma più qualità. Se il valore dell’influenza rispetto alla pubblicità classica sta nella conversazione earned, cioè maggiormente credibile, è quanto meno paradossale limitarsi a trattare gli influencer come paid media, semplici ripetitori di campagne. C’è invece un potenziale, una miniera di risorse e competenze ancora inesplorate nella coda lunga dei cosiddetti Power middle: persone attive in rete disposte a collaborare a progetti di marketing utili, lontani dai riflettori e senza atteggiamenti da vip.

Qual é, secondo te, l’aspetto che non bisogna assolutamente trascurare quando si parla di Influencer Marketing?

La cocreazione. Per creare valore utile con un progetto di influencer marketing, sono diversi gli aspetti da considerare, e li approfondiamo tutti nel book.
Tra i più importanti: la creatività e l’empowerment, ovvero lasciare spazio agli influencer per farli contribuire al progetto con le loro idee e le loro competenze, fornendo loro tante ispirazioni e mai costrizioni. La relazione di fiducia, che si crea con tempo e pazienza, ed è indispensabile per lasciare quello spazio. La credibilità, che deriva da obiettivi trasparenti e da progetti di valore a cui l’influencer possa aderire con vera convinzione. E molta sensibilità, per capire come aggiungere valore e non vuoto buzz/volume.

Quali sono i prossimi step di #inflUtility?

Abbiamo appena lanciato un Camp, cioè un’area dedicata al progetto #inflUTILITY su www.yourbrand.camp dove invitiamo la nostra community a far conoscere YBC e la sua visione diventando “digital PR” con noi. Invece di parlare della teoria del social media marketing e dell’influencer marketing, facciamolo insieme. Inoltre il sito http://influtility.com continuerà a raccogliere nel tempo articoli, video e pillole di #inflUTILITY.

Ovviamente seguiremo insieme questo progetto, contribuendo alla sua crescita. Ringrazio Flavia Rubino per la sua disponibilità e vi invito a scaricare e leggere l’ebook, e ovviamente attendo i vostri feedback.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :