Magazine Cucina

Insalata con carote e crostini di pane: semplice ma gustosa

Da Francesca @Mistofrigo

Insalata con carote e crostini di pane: semplice ma gustosaL'insalata con carote e crostini di pane è la mia risposta alla domanda: "può una semplice insalata diventare un contorno che è un piacere portare in tavola?"
Io penso di sì, tutte le insalate se fatte con un pochino di creatività e abbinate nel giusto menu completo sono un vero piacere e un vantaggio per finire qualche cosa di avanzato: in questo caso il pane che è diventato crostini al forno 😉
Tra le diverse portate di un pasta il contorno è quella che non deve mai mancare: è il completamento di ogni piatto unico e l'abbinamento del secondo. Questa considerazione è uno dei cardini della dieta mediterranea! la regola a cui ci dovremmo attenere per la nostra salute è in realtà un po' più dettagliata del semplice "ricordati di mettere in tavola il contorno". Ogni giorno infatti dovremmo mangiare 5 porzioni di vegetali di 5 colori diversi...questa insalata con carote ne regala già 2 con tutti i vantaggi che ne conseguono 😀

La lattuga è tra i contorni più semplici da inserire in un pasto: leggera, veloce da preparare e colorata si abbina con tutto. Proprio per questo e per tutte le sue caratteristiche nutriionali sarebbe comunque da mettere nel piatto sia a pranzo che a cena. In termini calori aggiunge poco e niente ma è una fonte di clorofilla, carotenoidi, magnesio, vitamina C, acido folico
e luteina. Tutti micronutrienti indispensabili per la nostra salute e che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare.
Di tutte forse la meno nota e considerata è proprio la clorofilla che invece ha dimostrato di essere efficace per favorire il drenaggio e la diuresi favorendo anche l'eliminazione delle tossine, come antiossidante e immunostimolante e anche nel controllo del colesterolo.

Le carote sono il più noto e omni presente rappresentante del gruppo di ortaggi arancione e sono una fonte di flavonoidi, carotenoidi e vitamina C. Questo ortaggio c'è tutto l'anno, tuttavia penso che la stagione in cui viene consumato sia l'estate...per lungo tempo è stato promosso come stimolante per l'abbronzatura! Eppure ormai questa idea dovrebbe essere abbandonata perché il beta-carotene non ha alcun legame con la sintesi di melanina 😉 È vero però che mangiare carote in gran quantità e magari assumere integratori di beta carotene può dare l'illusoria sensazione di essere più abbronzati perché questa molecola si accumula nel tessuto adiposo e dà alla pelle una colorazione leggermente dorata.

Queste considerazione non devono fuorvirare: le carote con il loro beta-carotene sono effettivamente benefiche per la nostra pelle e per favorire la protezione dai danni dei raggi solari perché aumentano la capacità di difesa della pelle. Il beta-carotene viene infatti convertito in vitamina A, retinolo, un efficace antiossidante.

Leggi tutto... "

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :