Magazine Cucina

Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante

Da Pixel3v

Oggi il Calendario del Cibo Italiano dedica la sua giornata al melone, frutto estivo dolce, succoso e rinfrescante, dal profumo intenso e fruttato. La nostra ambasciatrice è la mia amica e #calendargirl Erica Zampieri del blog Sapori e Dissapori Food , ed a lei dedico questo mio contributo: una fresca Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante! E qui trovate il suo post ufficiale ... Non perdetevelo!

Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante

Il melone ( Cucumis melo), parente prossimo del cetriolo, ha origini incerte: alcuni lo fanno provenire dall'Asia, altri dall'Africa e particolarmente dal Sudan, dove è stata verificata la presenza allo stato spontaneo della Cucumis arenarius, una pianta che produce frutti dal sapore e profumo del melone coltivato, anche se molto più piccoli. Se la provenienza è incerta, è indubbio che le sue origini siano molto antiche: quando Mosè condusse il popolo ebraico nel deserto, dove vagò per quarant'anni, tra gli alimenti che desiderò maggiormente vi furono, oltre al pesce e ai cetrioli, proprio i meloni.
Coltivato sicuramente dagli antichi Egizi, il melone fu poi esportato da quest'ultimi nei Paesi mediterranei grazie ai primi scambi commerciali, per arrivare in Grecia e, in seguito, a Roma, verso la fine del I secolo d.C.: Plinio il Vecchio, nel suo "Naturalis Historia", annotava la recente coltivazione del melone nel napoletano, stimandone le alte qualità nutritive. Nonostante si trattasse di un frutto zuccherino, sembra che il melone venisse mangiato con pepe e aceto come un'insalata.

Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante

Il melone sembra poi quasi scomparire nel Medioevo: lo ritroviamo soltanto alla fine del Rinascimento, in Francia, con Re Enrico IV che, si dice, ne fosse così ghiotto al punto che ne fece indigestione nell'estate del 1607. Altre fonti, tuttavia, sostengono che il melone sia approdato in Francia dall'Italia soltanto dopo il 1700, quando Carlo VII lo importò in seguito ad una spedizione a Napoli.
Che in Italia, nonostante il "vuoto" medievale, il melone fosse già noto, a differenza che in Francia, ci è testimoniato dal fatto che gli orticoltori laziali lo coltivavano per i Papi nella loro residenza di Cantalupo, vicino a Roma. Proprio da qui deriva il nome del "melone cantalupo", una delle varietà più note di questo frutto, rotondo, con buccia a coste e polpa aranciata molto saporita.

Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante

I principali tipi di melone sono, oltre al già menzionato cantalupo, il reticolato (o "retato") e l'invernale. Le tre varietà si distinguono in base alle caratteristiche del frutto: la forma (rotonda o ovale), la dimensione (piccola, media o grossa), il colore della buccia (verde, giallo, grigio, beige), la superficie della buccia (liscia, rugosa o "retata", costata), il colore della polpa (biancastro, giallo, arancio, verdolino), il ciclo vegetativo (precoce, medio, tardivo) e la stagionalità (estiva o invernale, quest'ultimi solitamente a polpa chiara o verdastra).
Che sia cantalupo o retato, invernale verde o invernale giallo, il melone, quando è dolce, succoso, sodo e maturo al punto giusto, è un ortaggio davvero rinfrescante e dissetante: esso, infatti, è ricco d'acqua e di zuccheri, contiene molta vitamina C, betacarotene e potassio, ed è ricco di enzimi antiossidanti.

Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante
Insalata di Orzo con Melone, Provola e Culatello Croccante
Bibliografia:
P. Germa, Da Quando? Le origini degli oggetti della vita quotidiana, 1983, Edizioni Dedalo
F. J. M. Noel - P. Figlio, Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte, 1855, Ed. Paris: Maire-Nyon
B. Del Medico, 500 segreti per avere un orto meraviglioso, 2014, Editrice di Bruno Del Medico
B. Bianchini - M. Stanzione, La cucina degli angeli, 2014, Edizioni Mondadori
C. Vestita, Coltiviamo la salute, 2011, Giunti Editore
L. Cabrini - F. Malerba, Frutta e ortaggi in Italia, 2005, Touring Editore

(Visited 89 times, 1 visits today)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines