Magazine Sport

Inter, la difesa sarà il reparto da rinforzare in estate: tutti gli scenari, nel mirino non c’è solo Manolas

Creato il 02 febbraio 2017 da Agentianonimi

Inter, la difesa sarà il reparto da rinforzare in estate: tutti gli scenari, nel mirino non c’è solo Manolas

Il mercato si è concluso, ed ha portato all’Inter l’ottimo Gagliardini e la scommessa chiamata Trent Sainsbury, che fornisce un’alternativa suggestiva per quella difesa che è ancora uno dei punti deboli di una squadra che ha (miracolosamente) raddrizzato la stagione a suon di vittorie, ed ora può lottare per quel 3° posto che rappresentava il grande obiettivo stagionale (e dista solo 3 punti): la Juventus, rinata a livello di gioco col suo 4-2-3-1 che ricorda vagamente quello nerazzurro (Mandzukic attacca e sgobba da terzino, in quella che potrebbe essere la sua miglior stagione), rappresenterà un grande banco di prova, ma oggi non vi parleremo di questo, bensì delle mosse future di un’Inter che pensa già ai rinforzi per la prossima stagione.

Rinforzi che andranno ad interessare soprattutto quel reparto arretrato che ad oggi vede poche alternative sia sulle fasce, che al centro della difesa (dove Murillo è ancora in crisi, e Medel deve recuperare la condizione): è stata questa la decisione presa nel recente meeting tra gli emissari di Suning, guidati da Steven Zhang, il ds Ausilio e Stefano Pioli, che stanno già riflettendo sul futuro con una certa convinzione. L’attuale reparto difensivo dell’Inter, infatti, è mal assortito (soprattutto sulle fasce) e non sembra avere la forza necessaria per poter puntare allo scudetto, che sarà il grande obiettivo della proprietà cinese per il 2017-18: per questo motivo, la difesa andrà ricostruita e rinforzata in modo massiccio, con almeno tre nomi sul taccuino della dirigenza meneghina.

Innanzitutto, partiamo da Manolas, colui che è il grande obiettivo dell’Inter che verrà: il difensore greco vuole cambiare aria, ed ha tentato (invano) di partire già in questa sessione di mercato. La sua cessione estiva, anche per questioni legate al bilancio della Roma (che è in odor di sanzioni-FPF), è inevitabile, e l’Inter sta tentando di anticipare tutti per chiudere quello che sarebbe un colpo da cineteca: Manolas è, infatti, insieme a Bonucci-Barzagli e a Koulibaly, uno dei migliori centrali della Serie A, e con Miranda andrebbe a formare una coppia di rara solidità e attenzione difensiva. L’accordo col greco, come vi abbiamo già svelato, è stato trovato sulla base di 3.5mln a stagione fino al 2022, e Manolas avrebbe già accettato la destinazione facendo pressione al club capitolino per accettare a sua volta: la richiesta giallorossa, 45mln cash, non ha spaventato Suning, che è pronta a soddisfare le richieste di Pallotta ed avrebbe già promesso quella cifra alla dirigenza della Roma. Ovviamente nella Capitale si spera ancora di poter cedere Manolas senza rinforzare una diretta concorrente (all’estero dunque, piace a United e Chelsea), ma le esigenze di bilancio e la necessità di far cassa per lanciare l’assalto anticipato a Kessié e Defrel, che hanno molte pretendenti e vedono il loro prezzo salire costantemente, potrebbe spingerli a chiudere con l’Inter già in primavera: le prossime settimane saranno decisive.

Ma Kostas Manolas, come vi abbiamo svelato in precedenza, non è il solo obiettivo dell’Inter, che punta con forza anche su Ricardo Rodriguez: l’idea nerazzurra è quella di rinforzare le fasce con due terzini di qualità, e il primo nome nei pensieri della proprietà è proprio quello dello svizzero, che può liberarsi dal Wolfsburg attraverso il pagamento della clausola rescissoria. I contatti con Rodriguez, classe ’92 dotato di ottima tecnica e una certa precisione da fuori area e sui calci piazzati, sono ben avviati, e il giocatore sin qui ha rifiutato ogni proposta (il Marsiglia aveva offerto 20mln per l’acquisto invernale) perchè ha dato la sua parola all’Inter. È stato un sì pieno di convinzione ed entusiasmo per il progetto, quello del giocatore di origini portoghesi, e dunque l’Inter punta a pagare la clausola da 30mln appena si aprirà il mercato estivo, e piazzare un colpo di altissimo profilo (a meno di inserimenti delle super-big europee) per la fascia sinistra, affiancando così un ottimo giocatore all’altalenante Ansaldi.

E infine, restando sul cognome Rodriguez, ecco che arriva il terzo grande obiettivo nerazzurro per l’estate: ovviamente stiamo parlando di Gonzalo Rodriguez, che andrà a scadenza con la Fiorentina e può già firmare per la prossima stagione. Il giocatore argentino, che ha 33 anni e non è più giovanissimo, esce dal progetto di prospettiva di Suning, ma rappresenta una grande occasione da cogliere proprio perchè è un difensore di altissima qualità, bravo anche coi piedi, che potrebbe dare tanto ai nerazzurri: da qui nasce l’offerta fatta sia a lui che all’agente, al quale è stata promessa una decisa commissione sul trasferimento. Anche qui, si punta ad evitare le aste, e nei prossimi giorni arriverà la risposta alla proposta interista: su Gonzalo c’è anche il Milan, ma Suning non vuole lasciarsi scappare questa opportunità di rinforzarsi a costo zero.

Tre nomi di livello per un grande obiettivo, quello scudetto che manca all’Inter dall’era del Triplete: riuscirà Suning a piazzare questo favoloso tris? Lo scopriremo presto, ma le idee della proprietà cinese sono di altissimo profilo…

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI

L'articolo Inter, la difesa sarà il reparto da rinforzare in estate: tutti gli scenari, nel mirino non c’è solo Manolas proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :