Magazine Cultura

Intervista a Filippo Tapparelli

Creato il 23 ottobre 2019 da Ilibri
Intervista a Filippo Tapparelli

Intervista a Filippo Tapparelli a cura di Gabriele Lanzi

Inverno di Giona è il primo libro di Filippo Tapparelli, veronese classe 1974, vincitore del Premio Calvino 2018. L'opera, un romanzo onirico, un flusso di coscienza continua. narra di Giona, adolescente di quasi quindici anni costretto a vivere con Alvise, un nonno che lo cresce privandolo di ogni affetto e di ogni forma di conforto perché soltanto con la violenza, con il dolore, con il castigo è possibile apprendere, è possibile far propria la conoscenza. Man mano che la lettura prosegue, molteplici sono le vicissitudini che il protagonista è chiamato ad affrontare.

D. Ciao Filippo, innanzitutto grazie per la tua disponibilit a sostenere questa intervista. Cominciamo con una breve presentazione: raccontaci, chi ?
R. Grazie mille a te, Gabriele. Filippo è uno che come tutti fa un sacco di cose, tra le quali sperperare lo stipendio da impiegato in piante, semi e alberi, badare a una gatta egoriferita e nevrotica, fabbricare coltelli, fotografare e, nei ritagli di tempo, scrivere cose.

D: Tu sei uno scrittore esordiente vincitore di un premio letterario: credi che in Italia i premi letterari siano soluzioni sufficienti per promuovere nuovi autori o credi si dovrebbe andare oltre?
R. Sono arrivato alla pubblicazione grazie al Premio Italo Calvino, dopo aver percorso il calvario di ogni esordiente: inviare il romanzo alle case editrici senza ottenere risposta. Posso solo dire che per me il premio ha funzionato, quindi sì: partecipare a un concorso nazionale e vincerlo è stato un metodo estremamente fruttuoso per arrivare alla pubblicazione. Ciò non toglie che la maggior parte - per non dire la totalità - degli esordi letterari non passa attraverso questo o quel premio, ma per l'ostinazione dell'autore a non far cadere nel silenzio il frutto del suo lavoro. Perché al di là dei luoghi comuni e/o poetici, scrivere è un lavoro. Estenuante, mal pagato, senza copertura sindacale, ma pur sempre un lavoro.

Filippo Tapparelli incontra i lettori al Milano Bookcity 2019, sabato 16 novembre alle ore 17.00 - "VIAGGIO NELL'INVERNO" - presso la libreria Rizzoli in galleria Vittorio Emanuele (presenta Stefania Auci, autrice de "I leoni di Sicilia") e domenica 17 novembre, casa Manzoni, dalle ore 11.00 alle ore 12.00.

Invitiamo tutti gli interessati a leggere il commento di Gabriele Lanzi a L'inverno di Giona diponibile a questo link. Intervista a Filippo Tapparelli

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines