Magazine Arte

Io bonifico, tu assumi. La proposta di Massari trova il M5S preparato

Creato il 03 dicembre 2015 da Jet @lucecolore
Io bonifico, tu assumi. La proposta di Massari trova il M5S preparato Notevole la presentazione mediatica della stampa compiacente all'idea lanciata dal Sindaco di Fidenza Andrea Massari che incassa una patente di amministratore d'avanguardia in via anticipata. D'altra parte non succede spesso che un comune delle nostre dimensioni possa sognare in grande. L'idea di Massari è chiara, attrarre un'impresa importante e tecnologicamente avanzata che possa colonizzare l'area bonificata di Via Marconi. 
Le difficoltà tra l'idea e la realizzazione giocano per ora un ruolo secondario, le capiremo più avanti nel 2017 ed oltre visto che la bonifica sarà completata non prima del 2016 e probabilmente dopo. Già la minoranza è in fermento anche se i toni sono diversi, li riportiamo qui sotto, dopo i titoli della stampa, lasciando a voi la valutazione, senza fretta c'è tempo: 
Io bonifico, tu assumi. La proposta di Massari trova il M5S preparato
Io bonifico, tu assumi. La proposta di Massari trova il M5S preparato
Il Movimento 5 Stelle esprime il proprio pensiero, in parte concorde in parte critico, con un comunicato stampa che integralmente abbiamo trascritto per facilitarne la lettura.
Terreno ex carbochimica, perché agevolare solo un’azienda?
Riflessioni sulla proposta/spot del Sindaco Massari. Io bonifico, tu assumi. La proposta di Massari trova il M5S preparatoUn plauso alla proposta del Sindaco Massari apparsa sulla Gazzetta di Parma, in prima pagina, sulla proposta di regalare l'area ex Carbochimica ad aziende che investiranno sul territorio in termini finanziari e di assunzioni. Proposta in parte condivisa dal Movimento 5 Stelle che richiama la nostra mozione sullo sgravio di imposte comunali per le aziende e commercianti che intendono aprire un'attività sul territorio fidentino puntualmente bocciata dalla maggioranza PD, forse solo perché proveniente dai “grillini"?  A noi pare la stessa cosa: di qua si regala il terreno (tra l'altro bonificato a totali spese del cittadino italiano in quanto finanziato anche dal Governo di Roma) dall'altra si trattava di ridurre le imposte sulle nuove aperture. Ma con quali criteri si intende portare avanti questa donazione? Auspichiamo che al momento delle assegnazioni gratuite vengano tenute in giusta considerazione parametri rilevanti quali il basso o nullo impatto ambientale, in quanto stiamo parlando di un’area a ridosso del centro cittadino, oppure parametri quali assunzioni a tempo indeterminato ma fuori dai canoni del job act (siamo tutti ormai al corrente della totale presa in giro verso i lavoratori che questi nuovi contratti hanno portato) oppure riferimenti temporali di gratuità.  L’area crediamo debba restare pubblica, magari solo in concessione temporanea e gratuita; potrebbe verificarsi altrimenti che, avendone pieno possesso, qualcuno tentasse di speculare chiudendo, delocalizzando o cedendo l'attività e il terreno.  Il Comune non può e non deve alienare beni pubblici a titolo gratuito, qualsiasi sia la motivazione contingente! Purtroppo sappiamo che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si prende, non sarà che poi si decida, casualmente, di assegnare i terreni ad aziende più “simpatiche” di altre? Abbiamo già visto lo smembramento dei servizi sociali di ASP (società in house pubblica) “regalata” alle cooperative e non vorremmo che lo schema fosse sempre quello. Augurandoci di sbagliare a pensar male diamo tempo al tempo, il Movimento 5 Stelle ha la memoria lunga. Il Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle Angela Amoruso Fidenza 02-12-2015 Angela Amoruso portavoce MoVimento Cinque Stelle di FIDENZA Dalle altre forze di minoranza per ora mi risultano solo alcune annotazioni molto prolisse, avranno il tempo per rifarsi:
Francesca GambariniFrancesca Gambarini capogruppo consiliare di Forza Italia si limita a evidenziare l'aspetto più "politico" che, a suo avviso sottostà alla proposta dell'Amministrazione: "Il sindaco decide di regalare i terreni delle aree ex Cip ed ex Carbochimica nei quali sono stati investiti 14 milioni di euro di soldi degli italiani. Non sono proprietà privata del sindaco.  E, ci dica, a chi verranno regalati? Chi deciderà? Non è che finiranno ai soliti noti?" Rete Civica FidenzaRete Civica spende qualche riga in più e così commenta: "Bene, bravo, bis... Verrebbe quasi da chiedersi, di fronte a tanto attivismo verso nuovi insediamenti a carico della comunità , come mai, invece, non si facciadi tutto per salvare posti di lavoro esistenti e che non costano nulla alla stessa comunità. ..ne' terreni ne' soldi ne' contributi...ecc... Forse che sia bello andare sul giornale con gli slogan, giusto per farsi vedere? Sono 8 mesi che sindaco e commissione sono informati di una vertenza, in cui il lavoro c è, ma non per le aziende fidentine, che pure lo svolgono bene e a condizioni concorrenziali. Siamo certi che l'amministrazione, tutta, ognuno per le proprie evidenti responsabilità, saprà doverosamente smentirci. Fossimo noi al loro posto, questo problema sarebbe stato risolto da molto tempo, visto che è molto semplice risolverlo, specie per chi ha stretti e plurimi contatti al vertice con l azienda committente... Stiamo a vedere cosa accade nei prossimi giorni..."

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :