Magazine Cultura

Io e Fata Mammetta (S. Kinsella)

Creato il 14 agosto 2019 da Stefania
Sto leggendo un libro un tantino pesante e mi sono presa una pausa. Eh sì! A volte ci vuole. Spezzare un momento e riprendere poi una lettura più pesante con la mente libera. Io la pausa l'ho fatta con un libro per ragazzi, Mondadori editore, frutto della fantasia di un'autrice nota per bene altro: Sophie Kinsella.Ammetto la mia ignoranza: non sapevo che avesse scritto anche storie per ragazzi - ragazzine in questo specifico caso visto che è una storia al femminile (anche se, lo dico sempre, la lettura non ha sesso ne' età, secondo me) - che hanno a che fare con la magia.
Io e Fata Mammetta (S. Kinsella)Si tratta di Io e Fata Mammetta, dove per io si intende quella ragazzina con il vestitino blu che si vede in copertina e che racconta in prima persona le avventure che vive con sua madre.
Ella Brook è una ragazzina con gli occhi azzurri e i capelli castani. Ha una mamma speciale ed anche lei è destinata a diventare tale, come tutte le donne della sua famiglia. E' una fata. Una fata un po' pasticciona, a dire il vero, che non è molto pratica con la sua moderna bacchetta e le sue magie. Ella è la sua aiutante e spesso è lei che la tira fuori dai guai.
Il libro è strutturato in racconti di momenti di vita di Ella e della sua famiglia: sono racconti simpatici, che potrebbero essere adatti alla vita di ogni famiglia del mondo se non fosse per la voglia di Fata Mammetta (così diventa la mamma quando pesta tre volte i piedi a terra e dice la sua formula magica) di usare la magia per semplificarsi la vita e semplificare quella dei suoi cari.
Sta proprio qui il nocciolo della questione e l'insegnamento che arriva, secondo me, da questo libro: prendere le scorciatoie - in questo caso usare la magia - non è buona cosa. Magari ci possono essere delle scorciatoie che semplificano la vita ma spesso le conseguenze sono più dannose di quanto non si volesse.
Lo è nel caso di una gara sportiva, dove il gioco di squadra è più produttivo (e decisamente più onesto) di qualche magia lanciata a destra o a sinistra.Lo è nel caso in cui si debba riordinare casa, dove mamma e figlia riescono a lavore insieme, di buona lena e con allegria, in modo molto più produttivo di quanto non sia fare un incantesimo ed ordinare a spugnette e spazzoloni di pure punto e basta.
Il libro è di facile lettura e non è possibile dare un giudizio stilistico particolare visto che la storia è pensata appositamente per giovani lettori. Posso dire che le storie sono divertenti e non sono fine a loro stesse, lanciano un messaggio ben preciso del quale ogni giovane lettore può fare tesoro, non senza farsi una risata davanti alle situazioni in cui Fata Mammetta va a ficcarsi!
Ella dimostra di essere una ragazzina in gamba, intuitiva, dal cuore buono. Un personaggio positivo anche quando la sua mamma tanto positiva non è, per via di scelte sbagliate o perchè un tantino imbranata.
Lettura leggera, adatta ai lettori più giovani e con alcuni giochi alla fine del libro nonchè con la ricettina dei dolcetti delle fate: magari prima o poi ci provo pure io a farli (senza ingredienti magici, però!!! Visto che non li ho!).
Se posso permettermi, forse è un tantino costoso se si pensa ai contenuti ma considerando che è un libro con copertina rigida e che si presenta anche piuttosto bene, è giusto così. ***
Io e Fata Mammetta
Sophie Kinsella
Mondadori Editore
164 pagine
12.90 euro - copertina rigida

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines