Magazine Salute e Benessere

Ipotesi della Genesi e Dinamiche del Male

Da Spiritualrationality

Il sistema binario ha la capacità strabiliante di funzionare utilizzando sia l’essere che il non essere. Infatti, nella combinazione di “acceso”/“spento” si “appoggia” al non essere per valorizzare e sviluppare le potenzialità dell’essere.

Il sistema binario consente ai computer di svolgere ogni genere di operazioni e di sviluppare innumerevoli meraviglie delle più varie e complesse.
La scienza degli ultimi secoli ci ha dimostrato come la materia che ci sembra compatta e solida, in realtà sia “piena” di spazio vuoto dove le particelle sfuggenti e minuscole si muovono nel “nulla” quasi completo.
Lo stesso troviamo nel macrocosmo ove i corpi celesti sono come isolati nel grande vuoto cosmico.

L’impresa di utilizzare ed avvalersi persino del nulla per maggiore possibilità di sviluppo ha dell’incredibile ed è di portata e valore incalcolabile. Questo processo introduce, sviluppa ed articola anche l’imperfezione all’interno del processo di sviluppo, evoluzione e complessificazione della realtà.

L’imperfezione nella realtà consente anche l’origine, lo sviluppo e la strutturazione del male nelle forme e nei modi più diversi, accompagna e viene fatta interagire con la realtà nelle sue forme e dinamiche.

Generalmente, quando parliamo di “male” includiamo il dolore che, però, non dovrebbe essere considerato un male ma una spia ed un richiamo a problemi fisici o morali.

A questo punto possiamo avanzare l’ipotesi che il male nasca da una carenza originata sul e dal non essere composto e combinato con l’essere.

Correlati:

Spiritualità Razionale

Panpsichismo

Spunti per una Spiritualità Razionale aggiornata


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :