Magazine Informazione regionale

Ischia, caso della caserma forestale: dallo scandalo all’assoluzione piena

Creato il 17 ottobre 2018 da Vivicentro @vivicentro
Prima il presunto abuso di Stato poi la completa assoluzione

Ischia, dopo 12 anni oggi è stata scritta la pagina finale del processo sulla costruzione della caserma della Guardia Forestale al bosco della Maddalena di Casamicciola, che ha portato alla piena assoluzione dei protagonisti della vicenda a partire dall’europarlamentare Giosi Ferrandino, all’epoca dei fatti, sindaco di Casamicciola. La sentenza (la 11706\2018) è stata promulgata dal giudice Marco Occhiofino che ha assolto Ferrandino e gli altri imputati perchè il fatto non sussiste. Contestualmente il giudice ha disposto il dissequestro del cantiere.

Così ha commentato Ferrandino:

Per tutti questi anni ne hanno dette e scritte di cotte e di crude su me e sul mio assenso, quando ero sindaco di Casamicciola, alla costruzione della nuova caserma della forestale. Una struttura strategica per l’isola d’Ischia che a quei tempi non aveva più una caserma per i forestali che erano stati sfrattati dal vecchio edificio oramai inagibile. La verità viene sempre a galla e come si vede, la Giustizia trionfa a dispetto di tutti gli sciacallaggio che ci sono stati su questa vicenda.

Per la cronaca, Ferrandino è alla sua seconda assoluzione con la formula più ampia, dopo quella incassata nel maxi processo sulla Cpl Concordia e la metanizzazione di Ischia. (Fonte Il Mattino)

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Ischia, caso della caserma forestale: dallo scandalo all’assoluzione piena


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :