Magazine Viaggi

Istanbul Welcome Card: come funziona, attrazioni incluse e info utili

Creato il 18 novembre 2019 da Diletta @dilettacaponi

Durante il mio soggiorno a Istanbul ho avuto modo di collaborare con lo staff di Istanbul Welcome Card, la city card che permette ai viaggiatori di risparmiare sui biglietti d’ingresso delle più importanti attrazioni dell’affascinante città turca. Io ho usufruito del pass gratuitamente, ma non ne parlerei mai bene con voi se non fossi convinta al 100% dell’utilità e della convenienza dei servizi che offre. Ci siamo trovati benissimo con questo servizio e lo userei altre mille volte! In quest post vi racconto quali tipi di Istanbul Welcome Card esistono, cosa includono e vi offro anche un codice sconto per acquistare la tessera in caso foste in partenza per Istanbul. 😉
 
Istanbul Welcome CardVista della torre di Galata durante la crociera sul Bosforo

Istanbul Welcome CardMiaoooo <3 Istanbul Welcome CardPalazzo di Topkapi

Istanbul Welcome Card: come funziona

Esistono tre tipi di Istanbul Welcome Card: Classic, Premium e Deluxe. Tutte le tessere sono valide 7 giorni dal primo utilizzo, un tempo più che sufficiente per visitare Istanbul, ma si differenziano l’una dall’altra per le attrazioni incluse nel prezzo. Inoltre con l’acquisto di una qualsiasi delle tre tessere è possibile usufruire di uno sconto del 20% sullo shop online che offre ulteriori visite guidate, lo spettacolo dei Dervisci Volanti, ingresso ai bagni turchi storici, transfer privato dall’aeroporto al centro città e molto altro.

 

—> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Tre giorni in Cappadocia, viaggio nella Turchia più magica <—

Istanbul Welcome Card: i tipi di tessera

Classic Card: include la Istanbul Kart, ovvero la tessera magnetica dei trasporti pubblici della città (valida su bus, metro, tram, traghetti…), caricata con 5 corse, la crociera sul Bosforo di 90 minuti, una mappa e una guida digitale di Istanbul. Prezzo: 19 €.

Premium Card: include la Istanbul Kart caricata con 10 corse, la crociera sul Bosforo, ingresso salta fila alla Basilica di Santa Sofia, ingresso salta fila al Palazzo di Topkapi (Harem escluso), mappa e guida digitale di Istanbul. L’ingresso salta fila ai due monumenti include anche un mini tour orientativo di circa 30 minuti insieme a una guida locale abilitata. Prezzo: 49 €.

Deluxe Card: include la Istanbul Kart caricata con 20 corse, la crociera sul Bosforo, ingresso salta fila a 12 musei tra cui la Basilica di Santa Sofia, il Palazzo di Topkapi (Harem incluso), la Cisterna Basilica, il Museo di arte turca e islamica, il Castello di Rumeli, la Chiesa di San Salvatore in Chora… inoltre sono compresi 3 tour guidati in inglese rispettivamente alla Basilica di Santa Sofia (60 minuti di tour), al Palazzo di Topkapi (90 minuti di tour) e alla Cisterna Basilica (20 minuti di tour), e ovviamente la mappa e la guida digitale di Istanbul. Prezzo: 79 €.
 
istanbul welcome card

Istanbul Welcome Card: conviene?

Tutte le soluzioni mi sembrano più che valide, ma io ho usufruito della Premium Card e devo dire che ne sono rimasta più che soddisfatta. A volte sono un po’ scettica verso i city pass, ma la Istanbul Welcome Card credo offra il miglior servizio mai provato finora con questo tipo di tessere: gli ingressi salta fila permettono di risparmiare tantissimo tempo, cosa da non sottovalutare in una città come Istanbul, piena zeppa di turisti e code infinite ovunque. I tour e le introduzioni guidate permettono di approfondire e rendere ancora più interessanti le visite ai musei, lasciando comunque piena libertà al visitatore: terminato il giro con la guida locale, infatti, è possibile rimanere all’interno dei musei e proseguire la visita in autonomia, senza limiti di tempo. La Istanbul Kart per i mezzi di trasporto, poi, è utilissima per muoversi in lungo e largo per la città, e sarebbe un acquisto che sicuramente avreste fatto a prescindere!

Dulcis in fundo: la card vi verrà recapitata direttamente presso il vostro hotel a Istanbul, in modo che possiate iniziare ad utilizzarla fin dal primo giorno. Tra l’altro il packaging è carinissimo: una bustina rossa contente i voucher di ingresso ai musei e attività, i codici per utilizzare le guide digitali scaricabili sullo smartphone e degli opuscoli esplicativi per ogni singola attrazione. Per chi invece alloggerà in appartamenti privati è possibile ritirare la tessera presso gli uffici di Istanbul Welcome Card, a pochi passi dalla fermata del tram di Eminönü e dal Sirkeci terminal.

Le uniche “restrizioni”? Se come me opterete per la Premium Card, non è possibile accedere alla Basilica di Santa Sofia o al Palazzo di Topkapi in ogni momento: le entrate con fast track + introduzione guidata sono previste solo in certi orari (indicati sul retro del voucher che vi verrà fornito e sul sito ufficiale di Istanbul Welcome Card), ma basta un minimo di organizzazione ed è possibile fare tutto con calma e soprattutto senza code! 😉 
 

—> DOVE DORMIRE A ISTANBUL: Le Safran Suite Hotel <—

 
Istanbul Welcome Card
 

Istanbul Welcome Card: codice sconto

Come dicevo all’inizio del post, è possibile acquistare la Istanbul Welcome Card direttamente online e riceverla presso il proprio hotel a Istanbul. Se utilizzerete il mio codice potete ottenere uno sconto del 5%, valido sia sull’acquisto delle city card che sui servizi extra dello shop presente sul sito, basta inserirlo nella sezione Discount Code che appare appena prima del pagamento.
 

—> CODICE SCONTO DEL 5%: sempre5 <---

 
Istanbul Welcome CardLa Basilica di Santa Sofia… e il meraviglioso cielo blu di Istanbul <3

Istanbul Welcome CardLa sobrietà del Palazzo di Topkapi Istanbul Welcome CardIo e le stupende piastrelle del Palazzo di Topkapi 🙂

E VOI SIETE MAI STATI A ISTANBUL? COSA AVETE VISITATO?
CONOSCEVATE GIA’ ISTANBUL WELCOME CARD? COSA NE PENSATE?
FATEMI SAPERE NEI COMMENTI!

Post in collaborazione con Istanbul Welcome Card

AEREO

Rimani aggiornato sull’uscita dei nuovi post e dei nuovi concorsi per viaggiare gratis:

Istanbul Welcome Card: come funziona, cosa include e info utili


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog