Magazine Economia

Italia in un vicolo cieco: debito pubblico record a 2074 miliardi !

Creato il 16 luglio 2013 da Beatotrader
ITALIA IN UN VICOLO CIECO: DEBITO PUBBLICO RECORD A 2074 MILIARDI !
Il 99% degli Italioti non se ne rende nemmeno conto
e continua a "sopravvivere" come un'orda di zombies,
barcollando con lo sguardo inebetito
e perdendo tutti i giorni qualche pezzo: un occhio...una mano...un braccio...una caviglia...
(mitico il Gaber di "Quello che perde i pezzi"... che man mano si auto-riduce....)
Da MERCATO LIBERO
DEBITO PUBBLICO FUORI CONTROLLO 2074 MILIARDI ! MA QUELLO CHE FA PAURA E' L'AUMENTO DELLE RISERVE LIQUIDE CHE INDICA CHE IL GOVERNO TEME IL PEGGIO NEI PROSSIMI MESI! 
A maggio il debito pubblico italiano è aumentato di 33,4 miliardi rispetto al mese precedente, raggiungendo un nuovo massimo storico a quota 2.074,7 miliardi. ..............
.
Anche se l'incremento è legato principalmente all’aumento di 20,4 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (che hanno raggiunto 62,4 miliardi, contro 35,8 nel mese di maggio del 2012) il dato fa paura.
Le disponibilita' liquide a fine anno vengono azzerate e quindi il debito si riporta a livelli inferiori, tuttavia ci si domanda 
COME MAI IL MINISTRO DEL TESORO HA DECISO UN AUMENTO DI BEN 60 MILIARDI DI RISERVE LIQUIDE? FORSE PERCHE' SI ATTENDE IL PEGGIO E VUOLE UN MARGINE DI SICUREZZA ..CHE GARANTISCA UN PO' DI LINFA VITALE? Nei primi cinque mesi dell’anno l’incremento del debito (86,1 miliardi) riflette il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (58,1 miliardi) e l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (28,0 miliardi).  +86 MILIARDI IN 5 MESI! Quanto alle entrate tributarie, a maggio sono state pari a 30,1 miliardi, in calo del 2,2% (0,7 miliardi) su base annua (30,8 miliardi).  ALTRO SEGNALE DI PERICOLO ESTREMO ...LE ENTRATE TRIBUTARIE SONO IN CALO (ANCHE PERCHE' MANCA L'IMU).
Noi blogger indipendenti cerchiamo di rendere consapevole e di salvare almeno qualcuno: con i nostri ridotti mezzi di più non possiamo fare.
Ma la cosa più surreale è che tantissimi nemmeno vogliono essere salvati:
preferiscono non vedere, preferiscono continuare a dare credito alle "fonti" che li hanno già fottuti almeno 100 volte
ed a mo' di auto-giustificazione, ti cantano la tiritera fatalista...che tanto non cambierebbe nulla e che tanto rimarrai fregato comunque...
Io invece appronto scialuppe ed uscite di sicurezza
e, se mai verrà il momento, avrò parecchie carte in più da giocarmi rispetto all'italiota zombie...che tanto è già morto e che dunque può permettersi di essere fatalista, senza patemi.
Del resto la Storia insegna come nei CRACK del passato
i più previdenti si siano salvati mentre gli altri invadevano le strade battendo sulle pentole facendo la fame (Argentina)
oppure (tardivamente) andavano col buldozer a sfondare i bancomat che non davano più contanti (Cipro)....
ITALIA IN UN VICOLO CIECO: DEBITO PUBBLICO RECORD A 2074 MILIARDI ! Intanto risulta ormai assolutamente evidente (e deprimente)
come l'ITALIA SIA IN UN VICOLO CIECO
senza via d'uscita (a contesto costante)
Te lo fanno capire benissimo anche voci che parlano da "pulpiti" radicalmente opposti
e che propongono soluzioni radicalmente diverse.
Ma il VICOLO CIECO è sempre lo stesso.
Iper-liberisti come Oscar Giannino
Se Saccomanni non fa il vaso di ferro ma di coccio, finirà a maxi patrimoniale
e "statalisti-universitari" come Alberto Bagnai
L'Italia non è in vendita
.....Dopo aver spiegato chiaramente come la strategia dell'austerità serve a ridimensionare il debito privato estero (mentre inevitabilmente porta alle stelle il debito pubblico), in un post magistrale (che consiglio di leggere interamente) il prof. Bagnai denunzia la svendita del nostro paese, con la complicità dei giornali di regime
Il bello è che tanti credono ancora
come sia possibile trovare LA SOLUZIONE...
come la Grande Crisi Italiana possa portare a trovare "l'anello che non tiene"
e dunque ci dia la possibilità di "aggiustare" tutta la catena...
vedi "I Limoni" di Montale
...Vedi, in questi silenzi in cui le cose
S’abbandonano e sembrano vicine
A tradire il loro ultimo segreto,
talora ci si aspetta
di scoprire uno sbaglio di Natura,
il punto morto del mondo, l’anello che non tiene,
il filo da disbrogliare che finalmente ci metta
nel mezzo di una verità.
Lo sguardo fruga d’intorno,
la mente indaga accorda disunisce
nel profumo che dilaga
quando il giorno più languisce. ...
MA NON E' COSI'
LA SOLUZIONE NON ESISTE
Esistono solo esiti drammatici ed alti prezi da pagare
comunque tu possa "girarla"...
L'unica cosa che può cambiare è la suddivisione del CONTO.
A meno che in Italia non prenda il sopravvento
UNA FORZA NUOVA che cambi le carte in tavola...
Ma con il PUdC (Partito Unico della Casta) e Grillo in un angolo
le possibilità sono INFINITESIMALI.
vedi il mio post: In Italia la Casta è più forte che mai...E sapete (paradossalmente) di chi è la "colpa"? Di Beppe Grillo! (e di tutti noi...naturalmente)
Dunque rimangono solo le soluzioni personali, le scialuppe, le uscite di sicurezza
e poi, al momento giusto,
se non saremo diventati Zombies come il 99% degli italioti
potremo ANCORA fare la DIFFERENZA...
.
CLICCA SULL'ICONA DELLA MOSCA TZE-TZE E VOTA PER QUESTO POST!

.
Se trovate questo post interessante, siete invitati a condividerlo con i tasti "social" (Facebook, Twitter etc) che trovate subito dopo la fine del testo.


Sostieni l'informazione indipendente e di qualità



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog