Magazine Diario personale

Johnny Scrooge e il Natale, passato, presente e futuro.

Creato il 23 dicembre 2017 da Johnny @Cornerhouseroma
Johnny Scrooge e il Natale, passato, presente e futuro.

Buon sabato cari ragassuoli, il natale è vicinissimo e come hai scritto sul blog del caro Orso Chiaccherone è la tua festività preferita. Ti piacciono le città a festa, i cappelli da babbo natale e lo stare in famiglia. Si anche i regali, ma solo quelli che ti fanno gli affetti più stretti perché sono gli unici che capiscono cosa prenderti.

Prima di iniziare a scrivere questo post stavi veramente affrontando la crisi dello scrittore (Ahahaha Johnny Scrittore? Dai pubblica Fabio Volo puoi farcela anche tu), un po' davanti al pc un po' in giro per casa a sistemare le cose che per domani sera la magione dovrà essere pulita per l'arrivo del parentame. Il tuo principale obiettivo era scrivere il post per la catena di san tag tonio ideata dal sempre valido Conte ma, accipicchia, non riesci a tirarne fuori un post decente. Arriverà, Conte, Arriverà.

Così cercando tra tutti gli appunti presi in giro per l'internet per trovare ispirazione, ti sei imbattuto in un reminder di un post del Blog di Miki Moz a proposito del natale passato presente e futuro, un gioco alla Scrooge se volete, un'altra possibile catena di San Tag Tonio perché no! Sarà il clima, la miniCornerhouse qua vicino ma il prurito alla mano è partito ed eccoci qua a scrivere le solite sciocche fregnacce che tanto amate!

Ho impostato il post ricordando il mio natale di quindi anni fa e immaginando quello tra quindici anni vediamo cosa ne salta fuori.

Il Natale Passato

Quindici anni fa, andavi all'università avevi parecchio tempo libero e forse non sentivi il natale come lo percepisci oggi. Ha quell'età si tende ad essere un po' ribelli e incendiari e forse si perde un po' il valore delle cose.

In quel periodo non avevi la fortuna di avere un lavoro fisso e quindi di poterti comprare le cavolate da te e dovevi sperare di fartele regalare. Per fortuna o per sfortuna non avevi le pretese e le collezioni che hai oggi quindi probabilmente era più facile. Ricordi che in quel periodo di solito tua madre ti regalava un'audiocassetta di uno dei tanti gruppi anglossassoni con le martellavi i timpani ma mamma è sempre la mamma e pur di vederti felice lo faceva volentieri.

Da tuo padre, invece, ricordi che arrivavano i regali grossi. Spesso si trattava di aggiornamenti per il tuo pc che ai tempi non giocavi su Console e ti serviva sempre qualcosa di nuovo.

Di solito festeggiavate sempre il 25 a pranzo con la famiglia di tuo padre, la parte che più ti piaceva era la pasta fresca che tua madre comprava. Un bel piattone di agnolotti, ah indimenticabile, poi si speperavano qualche spiccetto a 7 e mezzo. Tu perdevi e ti incazzavi, specialmente da piccolo. Da cui la tua fissa per si gioca sempre senza soldi che poi diventa una cosa seria.

Il 25 sera poi ci si trovava con gli amici e il 26 si organizzava qualche giocata di livello a Warhammer 40k o una passeggiata per il centro di Torino se il tempo lo permetteva.

C'è stato poi un 25 sera piuttosto significativo in negativo purtroppo. Eri andato con Carlobrone e altri amici al Transilvania. Un locale, anzi un franchising che andava di moda ad inizio del secolo quella sera per fare gli sciocchini (per dire i cojoni) avete esagerato con l'alcool e beh potete immaginare come è andata a finire. Fortuna che nessuno si è fatto male ma davvero avete rischiato brutto. Che spavento!

Natale Presente.

Beh lo sapete questo è un natale importante. Il primo con lei, il primo da genitore. Ammazza che responsabilità. Da quando conosci tua moglie per te i natali sono sempre stati un tour de force. 24 sera, 25 almeno in un paio di posti e il 26. Dio che fatica. Non ti abituerai mai a questo stress alle volte ti sembra la corsa all'ingrasso. Si potrebbe fare diversamente? Beh forse si, ma se queste sono le tradizioni di tua moglie chi sei tu per cambiarle?

Probabilmente, anzi sicuramente, la nana non si ricorderà nulla di questo natale, ma lei ancora non lo sa, ma ci sono già tante tantissime persone che la amano e che le hanno fatto un sacco di regali. Oh natale è la festa dei bimbi?

Natale Futuro.

Eh, tra quindici anni si spera (a Cthulhu piacendo) che miniCornerhouse sia cresciuta forte e sana e che tu e Carlotta non siate diventati due rottami. Dai, a cinquant'anni inizia una nuova giovinezza giusto? Speriamo di si.

L'augurio che ti fai e di restare sempre una famiglia unita e di continuare a credere alla magia del Natale, magari con una casa più grande che qua lo spazio inizia a scarseggiare. Ci sarà una miniCornerhouse 2? Chi lo sa, al momento forse è presto per dirlo. Sicuro ti piacerebbe, casa più grande permettendo, che la famiglia si sia allargata anche a qualche amico a quattro zampe di razza canina perché vorresti che anche i tuoi figlia scoprano l'amore di un cane come hai avuto modo di conoscere tu fino a pochi anni fa.

Saranno cambiate le tradizioni di tua moglie? In verità non lo sai, magari ti sarai abituato o ti sarai rassegnato. Speri però, che almeno il 25 a pranzo si possa stare tutti uniti anche con i tuoi genitori che purtroppo oggi vivono lontanto che forse un bel piatto di agnolotti non te lo leva nessuno.

Ti piacerebbe al posto di spendere soldi in cazzate che spesso non piacciono a chi le riceve, il classico libro sbagliato, la solita sciarpa per capirci. La classica situazione del "Te devo fa' un regalo" cambi. Vorresti andare dalle persone e dire senti "io il regalo non te lo fatto ma con i soldi che avrei speso in regali ho aiutato delle altre persone". Chissà quanti lo accetterebbero. Tu francamente si. Ti starebbe bene.

Chissà quali versioni di Dixit e Timeline avranno inventato per quel periodo perché almeno un merito tu lo hai per questi ultimi natali. Tombola e Mercante in fiera stanno scomparendo e stai traghettando la famigghia verso il mondo dei giochi da tavola moderno che tanto ti piace.

Ebbene, voi ragassuoli come passerete il natale? Se volete e avete tempo potete fare anche voi questo giochino raccontando sul vostro blog dei vostri natali.

Per quanto riguarda il Cornerhouse, domani forse esce qualcosa. Il blocco dello scrittore sarà superato? Boh. In ogni caso ci si legge il 25 per gli auguri!

Cià!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :