Magazine Cinema

Joze to tora to sakana tachi (Josee, la tigre e il pesce)

Creato il 25 gennaio 2011 da Guchippai
Joze to tora to sakana tachi (Josee, la tigre e il pesce)
diretto da Inudou Isshin nel 2003, questo film narra la storia di un amore difficile. il protagonista è Tsuneo (Tsumabuki Satoshi), uno studente che lavora part-time in una sala da mahjong; il principale argomento di conversazione degli avventori è una vecchia signora che da dieci anni di aggira nottetempo con una carrozzina. tutti si chiedono che cosa possa contenere ed è proprio Tsuneo che lo scopre una sera, quando la vecchia viene aggredita e la carrozzina le sfugge di mano: dentro c'è sua nipote Kumiko (Ikewaki Chizuru), paralitica, che la donna tiene nascosta in casa dicendo che se ne vergogna. Tsuneo, dopo averle aiutate quella prima volta, si incuriosisce a comincia a frequentare Kumiko (che preferisce farsi chiamare Josee dal personaggio del suo romanzo preferito). ci vuol poco perchè Josee si innamori di lui, ma la nonna, per difenderla da probabili future sofferenze, allontana il giovane e gli proibisce di tornare. Tsuneo si mette con Kanae (Ueno Juri), ma quando viene a sapere che la nonna è morta e Josee è rimasta sola, si reca a trovarla e capisce di non volerla lasciare. qui mi fermo o rischio lo spoiler. il film mi è piaciuto, ha la stessa delicatezza che ho trovato in altre pellicole giapponesi, anche se qui si vede un po' più di carne (evviva! abbiamo finalmente le prove concrete del fatto che i giapponesi si baciano con la lingua e fanno pure sesso! che se uno vede solo dei dorama, qualche dubbio gli viene...). tra gli interpreti ho riconosciuto Eguchi Noriko, già Sister Milli di One pound gospel, ovvero: come passare dai panni della suora più rigida del convento a stare senza panni nel letto di Tsuneo!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :