Magazine Cinema

Jumanji: The Next Level

Creato il 12 gennaio 2020 da Annanihil
Jumanji: The Next LevelHo questa immagine: me bambina, la VHS di "Jumanji" e i brividi lungo la schiena. Già solo quei tamburi così insistenti, quel richiamo malefico e ancestrale... era terrificante!
Jumanji era una scatola da gioco dal quale era impossibile ritirarsi. A ogni lancio di dadi la tua vita era compromessa, il gioco tentava di ucciderti con sfide impossibili, e poteva persino catturarti per sempre. Come era successo al piccolo Alan Parrish...
Se non l'avete ancora fatto vi consiglio la visione di "Jumanji" del 1995, è uno dei film cult dell'indimenticabile Robin Williams e potrete notare una giovanissima Kirsten Dunst.
Nel 2005, arriva "Zathura - Un'avventura spaziale". Altro gioco da tavola che stravolge le vite dei suoi giocatori catapultandoli nello spazio! Un film più a portata di bambini. Anche qui, un paio di piccoli attori che hanno fatto strada: Kristen Stewart (saga di "Twilight") e Josh Hutcherson (saga di "Hunger Games"). Confesso di non nutrire simpatia per nessuno dei due. Un film senza infamia e senza lode.
Si ritorna nella giungla solo nel 2017! Jumanji non è più un gioco da tavola ma un videogioco. "Jumanji - Benevenuti nella giungla" ottiene un successo che supera ogni previsione. Quindi insistono, nel 2019, con il sequel "Jumanji: The Nex Level".
A parte il nome e la giungla, il nuovo film è distane anni luce da quel primo "Jumanji".
Non ho percepito tensione, non ho mai sentito davvero in pericolo nessuno dei personaggi.
Come vedere Indiana Jones, ma meno avvincente, si osserva una rocambolesca e divertente avventura ricca di effetti speciali.
Certo, ci si ritrova a invidiare i personaggi del videogioco! Magari avere il fisico di Ruby, una specie di super atletica Lara Croft, ma anche provare per un po' come ci si sente con la potenza del dott. Bravestone... sai che liberazione sfogarsi distribuendo cazzotti micidiali?! Ovvio che siano i due ruoli più ambiti dai giocatori! Tanta tenerezza per il povero Jack Black costretto a insultare se stesso e il suo corpo per tutto il film... ma sei tanto simpatico Jack! Ho visto il film anche per te. Sì, mi ha attirata il cast.Jack Black, Danny DeVito e Dwayne Johnson mi divertono sempre molto, potevo forse perdere l'occasione di vederli insieme nello stesso film?! Complimenti anche a Karen Gillian, più che per questo film, per la quinta, sesta e settima stagione del Doctor Who, che resteranno per sempre le mie preferite.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

A proposito dell'autore


Annanihil 190 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazine