Magazine Sport

Juve, si infittisce l’asse di mercato con Genova

Creato il 19 giugno 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il mercato bianconero è in una fase importante e ciò è testimoniato dall’esagerato numero di calciatori che ultimamente viene accostato alla Juventus. Con Perin già ufficializzato, Emre Can in arrivo e con Caldara e Spinazzola rientrati dal prestito, per il club del DG Beppe Marotta è tempo di cessioni.

Un fronte caldo per le trattative in uscita è sicuramente quel ponte che lega Torino col capoluogo ligure, dati anche i rapporti molto buoni con le rispettive società genovesi. In particolare, è di oggi la notizia dell’interesse maturato da parte della Sampdoria per il giovane estremo difensore bianconero Emil Audero.

Il portiere di origine indonesiana, appena rientrato dal prestito al Venezia, dove si è messo in luce disputando una stagione egregia, è valutato dalla Juventus 10 milioni di euro, cifra attualmente reputata eccessiva dai blucerchiati, che vorrebbero prenderlo in prestito con diritto di riscatto ma ad un costo inferiore. In ogni caso, punto saldo dell’operazione sarà l’opzione di recompra, che i bianconeri ci tengono a far valere, in modo da non perdere mai completamente di vista il 21enne.

In giornata è stata registrata anche una visita di una delegazione del Genoa presso la sede di mercato milanese della Vecchia Signora, per discutere riguardo Rolando Mandragora. Il Presidente Preziosi vorrebbe riportare il ragazzo di Scampia in Liguria, ma, complice l’intromissione del Monaco, l’affare appare nettamente in salita; i francesi, infatti, avrebbero offerto ben 20 milioni per accaparrarsi le prestazioni del mediano.

Una somma decisamente elevata per le casse dei grifoni, che opterebbero più volentieri per una soluzione che comprende il prestito oneroso ed un diritto di riscatto comunque inferiore a 15 milioni, quindi giudicato insufficiente per la Juventus, che attualmente preferirebbe cederlo al club d’oltralpe. Il trasferimento di Mandragora in Ligue 1, però, al momento non è del tutto definito: se l’accordo puramente economico soddisfa le richieste dei bianconeri, c’è da considerare il fatto che i monegaschi non appaiono per nulla intenzionati a concedere il diritto di ricompra.

a cura di @44gattdernesto

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Juve, si infittisce l’asse di mercato con Genova proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :