Magazine Sport

Juventus, a lavoro per chiudere l’affare Emre Can

Creato il 01 febbraio 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Ieri si è chiusa ufficialmente la finestra di mercato invernale, povera di colpi per quanto riguarda la Serie A. La Juventus, dal canto suo, nel “last day” ha perfezionato qualche cessione in uscita (Lirola in primis), rinforzato la Primavera di Dal Canto con alcuni innesti ed ha fatto un ultimo tentativo per Han. Un mercato di riparazione abbastanza soft tutto sommato, la cui chiusura non dispensa il duo Marotta-Paratici dal lavoro per rinforzare la squadra in vista della prossima stagione.

A tal proposito, i dirigenti bianconeri vogliono chiudere il prima possibile per Emre Can che è libero di firmare accordi preliminari con un nuovo club, visto che il suo contratto con il Liverpool scade a giugno. Da quanto siamo riusciti a raccogliere, le parti si sarebbero messe già a lavoro per definire i dettagli contrattuali e la prossima settimana potrebbe essere quella decisiva. Il centrocampista tedesco dovrebbe andare a sottoscrivere un quinquennale da 5 milioni di euro a stagione più eventuali bonus. C’è da dire che la Juventus si sente forte della parola data dal giocatore e ci sarebbe da meravigliarsi nel caso in cui questi facesse marcia indietro.

Il Liverpool, oramai, ha preso coscienza di poter perdere, dopo Coutinho, un altro pilastro. In questo senso, significative sono state le parole di Jurgen Klopp a fronte della splendida prova di Emre Can contro l’Huddersfield:”Se gioca come ieri, il discorso del suo contratto non mi preoccupa affatto. Finché sarà un nostro giocatore e finché giocherà così, il futuro di Emre Can non mi preoccuperà, va tutto bene. Se dovesse andare via? Allora ci stringeremo la mano e ci diremo addio. Se invece dovesse restare, ci stringeremo comunque la mano dicendoci ciao“.

a cura di Antonio Alicastro

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Juventus, a lavoro per chiudere l’affare Emre Can proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :