Magazine Sport

Juventus-Roma, sfida tra gli ‘uomini del calciomercato’: Paratici e Monchi

Creato il 22 dicembre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il big match della 18a giornata di Serie A vedrà, oltre ai confronti tra i top player in campo, una sfida per certi versi ancora più affascinante: Paratici contro Monchi

Juventus-Roma parte con tutti i presupposti di essere uno spot per la nostra Serie A, caratterizzata quest’anno da un grande equilibrio. Ma, se in campo saranno i giocatori ad essere i veri protagonisti, dietro le quinte, come riporta Tuttosport, vi sono due personaggi che contribuiscono a rendere le due squadre anno dopo anno più competitive possibile: stiamo parlando dei direttori sportivi Fabio Paratici e Monchi.

Le loro prerogative sono quelle di scovare talenti e rigenerare campioni. Sono accomunati dal lavoro quotidiano, sempre pronti a spostarsi in aereo o in auto per visionare un giocatore dal vivo, seppur utilizzano metodologie di lavoro diverse. Paratici si appunta ogni cosa. Quando visiona una partita è abituato a scrivere data e caratteristiche di chi lo abbia colpito.“Scrive tutto”, raccontano i procuratori che hanno a che fare con lui. Addetti ai lavori riferiscono che tutto il materiale raccolto lo porta con sé insieme al passaporto. Monchi, invece, si affida agli osservatori ed alla tecnologia: ha realizzato un database sviluppato con criteri precisi e ordinati. Usa suddividere i giocatori per ruolo, distribuendoli in più categorie (dall'”ingaggiare immediatamente” al “da scartare”). Il ds bianconero è altrettanto scrupoloso nell’organizzazione del lavoro: ben informati raccontano che si avvicini alla finestra di mercato con diverse classifiche, dalla top 11 assoluta ai giocatori migliori per età.

Quanto appena detto va unito agli habitué più atipici: Paratici ama camminare all’aria aperta mentre Monchi predilige la palestra. Entrambi preferiscono visionare dal vivo a discapito delle connessioni via cavo.“Meglio vedere una partita in meno, ma andare una volta in più a cena con il giocatore e la famiglia del ragazzo che si vuole comprare”, riferisce il dirigente della Juventus. Anche Monchi è della stessa idea. Considera importante chi sta attorno all’atleta ed è abituato ad avere contatti diretti con i famigliari sia quando vengono gettate le basi di una trattativa che ad acquisto effettuato. A tal proposito, in un Real Madrid-Siviglia si preoccupò addirittura che Jovetic riuscisse ad abbracciare la madre venuta dal Montenegro ad assistere alla partita:“Per far rendere un giocatore è importante che la famiglia disponga degli aiuti e delle risorse necessarie per ambientarsi in città”. Un altro aspetto in comune di queste due “vecchie volpi” è il rapporto consolidato con gli allenatori. Paratici segue costantemente la squadra, con Allegri che si confronta prima con Marotta e Nedved. Monchi, da quanto filtra da Trigoria, frequenta assiduamente l’ufficio di Di Francesco.

a cura di Antonio Alicastro

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Juventus-Roma, sfida tra gli ‘uomini del calciomercato’: Paratici e Monchi proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :