Magazine Società

L’africa perde miliardi di dollari all'anno a guadagno di istituzioni finanziarie occidentali. Soldi che potrebbero essere usati per ridurre la povertà e avere una crescita economicA

Creato il 04 aprile 2010 da Madyur

L’AFRICA PERDE MILIARDI DI DOLLARI ALL’ANNO A GUADAGNO DI ISTITUZIONI FINANZIARIE OCCIDENTALI. SOLDI CHE POTREBBERO ESSERE USATI PER RIDURRE LA POVERTà E AVERE UNA CRESCITA ECONOMICA

Molti sono i soldi fruiti fuori dall'Africa illegalmente negli ultimi quattro decenni, la maggior parte da istituzioni finanziarie occidentali, lo dice un nuovo rapporto.

Anche usando stime prudenti, il continente ha perduto $ 1.8tn (£ 1.18tn) – significa che ogni africano era stato privato di una media di $ 989 (£ 649) a partire dal 1970, secondo l'organismo di ricerca statunitense Global Financial Integrity (GFI).

Nella relazione si afferma che a livello mondiale, negli ultimi anni, molta attenzione è stata concentrata sulla corruzione - i proventi di corruzione e di furto da parte di funzionari del governo - e questo rende solo circa il 3% del flusso transfrontaliero di denaro illecito in tutto il mondo. I proventi della frode fiscale, principalmente attraverso il commercio , contribuiscono al 60% al 65% del totale mondiale, mentre il traffico di droga, il racket e la contraffazione costituiscono il 30% al 35%.

Nel tempo in Africa si è passato da circa il 2% del PIL nel 1970 a un picco del 11% nel 1987, per poi scendere al di sotto del 4% per gran parte degli anni Novanta, per poi aumentare di nuovo per l'8% del PIL nel 2007 e del 7% nel 2008.

La GFI ha detto che la ricerca dimostra che la maggior parte dei flussi esistenti vanno in istituzioni finanziarie occidentali, e invita G20 membri a reprimere banche internazionali e centri finanziari offshore.

I deflussi illeciti dall’ Africa è cresciuto a una media 11,9% di un anno negli ultimi quattro decenni. Alcune di queste è attribuita agli aumenti dei prezzi del petrolio e maggiori opportunità di scambi per miglior prezzo. .

"Non è ragionevole stimare uscite totali illecite dal continente attraverso i 39 anni a circa $ 1.8tn", scrive Raymond Baker, direttore della GFI. "Questo massiccio flusso di denaro illecito di cui l'Africa è facilitata da un sistema finanziario globale che comprende paradisi fiscali, segretezze delle giurisdizioni , società mascherate, conti fiduciari anonime, false fondazioni , e nuove tecniche di riciclaggio di denaro."

Questa perdita di capitale ha un effetto devastante sullo sviluppo e nel tentativo di alleviare la povertà, dice il rapporto. Anche da una stima più conservativa, utilizzando modelli economici della Banca Mondiale e il FMI, l'Africa ha perso $ 854bn tra il 1970 e il 2008, osserva il rapporto. Ciò sarebbe sufficiente a spazzare via non solo per il 2008 il debito estero di 250 miliardi di $, ma avere i $ 600 miliardi per ridurre della povertà e avere una crescita economica.

"Invece, cumulativi flussi illeciti dal continente è aumentato da circa $ 57bn nel decennio degli anni 1970 a $ 437bn dal 2000-2008."

Africa ha perso circa $ 29bn un anno tra il 1970 e il 2008, di cui la regione sub-sahariana per $ 22 miliardi. In media, gli esportatori di combustibile, compresa la Nigeria, ha perso capitale al ritmo di quasi $ 10 miliardi l'anno. L’enormità fondi che si spostano fuori dall'Africa è sconcertante. Inoltre l’impatto è devastante: Drena le riserve di valuta , l'inflazione aumenta, riduce la riscossione delle imposte, annulla gli investimenti, e mina il libero scambio. Essa ha il suo maggiore impatto su i paesi poveri , eliminando le risorse che potrebbero altrimenti essere utilizzate per ridurre la povertà e la crescita economica ".

L’enorme flusso spiega perché gli sforzi di aiuto per ridurre la povertà sono impossibili in Africa. "Secondo recenti studi da GFI e altri ricercatori, paesi in via di sviluppo perderanno almeno $ 10 per ogni $ 1 che ricevono in aiuti esterni."

madyur


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :