Magazine Attualità

L’allarme del premier Valls sul rischio di armi chimiche e gli altri aggiornamenti su Parigi

Creato il 19 novembre 2015 da Andrea86
L’allarme del premier Valls sul rischio di armi chimiche e gli altri aggiornamenti su ParigiMilitari francesi sul tetto di una chiesa di Saint-Denis, a nord di Parigi. (Lionel Bonaventure, Afp)
  • Il primo ministro francese Manuel Valls ha chiesto al parlamento di prolungare lo stato di emergenza di tre mesi. Parlando all’assemblea nazionale prima del voto sulle misure di sicurezza straordinarie, il premier ha avvertito del “rischio di armi chimiche e batteriologiche”. “Non bisogna escludere niente. Lo dico ovviamente con tutte le necessarie precauzioni ma lo sappiamo e l’abbiamo presente. Può esserci il rischio di armi chimiche o batteriologiche”.
  • Le autorità belghe hanno lanciato sei operazioni di polizia nella regione di Bruxelles in collegamento all’attentatore suicida Bilal Hadfi, ha scritto l’Associated Press che cita fonti della procura. I blitz sono in corso a Molenbeek e in altre zone della capitale. Gli inquirenti ritengono che Hadfi sia uno dei tre terroristi che si sono fatti esplodere vicino allo Stade de France e gli interventi della polizia avrebbero come obiettivo “il suo entourage”.
  • Abdelhamid Abaaoud, l’organizzatore degli attacchi del 13 novembre a Parigi, potrebbe essere morto nell’operazione delle forze speciali francesi ieri a Saint-Denis, nella periferia nord della capitale. La presenza in Francia del cittadino belga di origine marocchina, ricercato da diversi anni, ha fatto emergere una carenza di coordinamento tra i servizi segreti europei. La polizia francese sta aspettando i risultati del dna per stabilire se Abaaoud sia rimasto effettivamente ucciso nel blitz, come ha scritto la stampa statunitense citando fonti dei servizi segreti europei.
  • Il procuratore di Parigi, François Molins, ha detto che nell’operazione del 18 novembre è stata “neutralizzata una cellula terroristica” che stava organizzando un nuovo attacco. Sono state fermate otto persone e sono morti altri due presunti terroristi, tra cui una donna che si è fatta esplodere.
  • Gli inquirenti sono ancora alla ricerca di Salah Abdeslam, sospettato di essere uno dei responsabili degli attacchi armati nei ristoranti e caffè di Parigi.
  • In Francia tra politici e opinionisti sta crescendo una polemica contro le autorità belghe, ritenute responsabili di aver trascurato la presenza di cellule jihadiste nel loro paese dopo che il presidente François Hollande ha dichiarato in parlamento che “gli atti di guerra di venerdì sono stati decisi e pianificati in Siria, organizzati in Belgio e compiuti sul nostro territorio con la complicità di francesi”.
  • A Marsiglia ci sono state diverse aggressioni, tra cui l’attacco contro un professore di una scuola ebraica da parte di tre uomini che hanno esibito una maglietta con i simboli dello Stato islamico e un’immagine di jihadisti sul cellulare.
  • Le manifestazioni previste a Parigi per il 29 novembre e il 12 dicembre, in occasione del vertice mondiale sul clima, sono state cancellate. La coalizione delle ong e delle associazioni ambientaliste ha denunciato una mancanza di alternative, assicurando che la società civile si farà sentire.

Fonte: Internazionale

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Attentato Parigi

    Attentato Parigi

    Il mondo si mobilita contro l'Isis.É forse l'Isis un organismo alieno?A me sembra più un braccio armato, in realtà.E quindi, per fermarlo, basterebbe trovarne l... Leggere il seguito

    Da  Stefano Borzumato
    DIARIO PERSONALE, SOCIETÀ, TALENTI
  • Io non prego per Parigi.

    prego Parigi.

    Da ieri continuo a vedere dappertutto questi post e immagini “prayforparis”. Al momento, pregare è esattamente il CONTRARIO di quello che dovremmo fare. Leggere il seguito

    Da  Gianna
    SOCIETÀ
  • Sui fatti di Parigi

    Di fronte ai fatti parigini, occorre riflettere. Esiste oggi un’organizzazione che attacca popolazioni straniere in nome di una pretesa superiorità morale, che ... Leggere il seguito

    Da  Monsieurenrouge
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Parigi come Baghdad

    Parigi come Baghdad

    Con l’attentato di Parigi, il secondo quest’anno, di venerdì 13 novembre, diventa evidente che il sedicente Stato islamico ha deciso di portare gli attacchi... Leggere il seguito

    Da  Lorenzorobertoquaglia
    POESIE, SOCIETÀ
  • Il mondo dopo Parigi – Limes

    Gli attentati di venerdì 13 novembre a Parigi scuotono la Francia, l’Occidente e tutto l’eterogeneo fronte di chi almeno formalmente si oppone al jihadismo. Leggere il seguito

    Da  Paolo Ferrario
    SOCIETÀ, SOLIDARIETÀ
  • Parigi vista da Londra

    Parigi vista Londra

    Foto @MarioForgione Gli attentati di Parigi sono stati definiti l’11 settembre europeo. Come allora, è stato ripetuto che niente sarà più come prima. Leggere il seguito

    Da  Domenico11
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Parigi spiegata ai ragazzi

    Parigi spiegata ragazzi

    Monica Fabbri per il SimplicissimusIo ce l’avevo questa estate, la casa a Boulevard  Voltaire. Presa in affitto, da buona medio- borghese, a metà tra il... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    POLITICA, SOCIETÀ

Magazines