Magazine Cultura

L’amore dietro ogni cosa a teatro

Creato il 19 luglio 2018 da Ilibri
L’amore dietro ogni cosa a teatro

L'amore dietro ogni cosa a teatro

Simone Di Matteo e L'amore dietro ogni cosa - Dal libro allo spettacolo teatrale

Simone Di Matteo, scrittore raffinato e autore irriverente, tra i più giovani editori italiani, compagno di avventure dell'opinionista di uomini e donne nella V edizione del programma televisivo Pechino Express (i due insieme hanno formato la coppia degli #spostati), è riuscito grazie alla regia di Guido Del Vento e a un'attenta analisi sul testo, a mettere in scena l'opera antologica di racconti, per la quale ha ricevuto unimportante premio letterario. Il libro L'amore dietro ogni cosa(Edizioni DrawUp)- che trasporta il lettore tra i sentieri e i luoghi dell'amore, verso situazioni d'analisi introspettiva e, talvolta, di disagio interiore - è nato per dovere, come dichiara lo stesso Di Matteo, perché le parole d'amore creano impegno e l'amore si nutre proprio di parole per nascere e per mantenersi vivo. Un invito a trattare l'amore e tutte le sue forme, le sue sfumature, perché l'amore non è prerogativa di nessuno.

L'anteprima dello spettacoloci sarà venerdì 20 lugliopresso il Teatro Tordinona, Via Degli Acquasparta 16, a Roma a alle ore 19:00, e seguirà alle 21:00 la replica. In scena gli attori Alessandro Di Marco, Barbara Bricca, Cristina Colonnetti, Antonio De Stefano, Federico Galante, Gabriele Planamente.

L'adattamento teatralevede come protagonista Simon, un uomo alle soglie della mezza età, che non è ancora riuscito a superare ed elaborare l'abbandono del padre avvenuto durante l'adolescenza. Un padre forte, forse ingombrante, che ha insegnato al figlio che l'amore è al di là di tutto, dietro ogni cosa. Simon reagisce a quest'abbandono rifugiandosi in un fare compulsivo, fino a che arriva qualcosa a fermarlo. Perché, prima o poi, qualcosa ti ferma, che tu lo voglia o no, che tu sia pronto o no. Caduto in coma, l'uomo ripercorre la sua vita, le scelte sbagliate, gli amori folli, le dipendenze affettive, i rifiuti, rivivendo in sostanza l' amore. A ripercorrere questi episodi, attraverso accenti comici, profondi, grotteschi e di riflessione esistenziale, saranno i suoi pensieri, declinati in cinque forme diverse. Passando per fasi di gioco, di confusione, di lotta, di sostegno, di giudizio e di incontro, Simon capirà che tutto quello che ha fatto, lo ha fatto per amore. Soltanto in questo momento, dopo essersi riconciliato con gli insegnamenti del padre, Simon si sentirà pronto per un passaggio superiore.

Guido Del Vento ha curato l'adattamento e la regia, dinamica e visionaria, e conduce lo spettatore nell'universo interiore di Simon, un labirinto in cui si incontrano le passioni e le paure che, con ogni probabilità, fanno parte di ognuno di noi. La mente è una gabbia dorata. Personaggi delusi, dolenti e sfiduciati, ma allo stesso tempo pronti, vi si muovono dentro attraverso un percorso di accettazione del dolore e della sofferenza, si aprono all'amore, in un vortice di spirali annodate su sé stesse dove i ricordi, dapprima vivi, poi svaniscono in un'attesa contro il tempo.

Simone Pozzati

L’amore dietro ogni cosa a teatro

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines