Magazine Africa

L'Angola differenzia la sua produzione e quindi non solo petrolio

Creato il 15 aprile 2015 da Marianna06

 

La_-_una_piattaforma_off-shore_per_l_estrazione_del_petrolio_muove_verso_la_destinazine_in_mare_aperto_ilha_de_luanda__-_2010_-_paulo_cesar_santos_large

 

Il Fondo sovrano dell’Angola investirà oltre un miliardo e 400 milioni di dollari in progetti in settori economici molto differenti tra loro, con l’obiettivo di ridurre la dipendenza nazionale dal petrolio.

Ad annunciare le scelte dell’organismo è stato il suo direttore, José Filomeno dos Santos, figlio del presidente José Eduardo dos Santos. “Nella situazione attuale – ha sottolineato il dirigente – questi investimenti servono per sostenere lo sviluppo economico e ridurre la dipendenza dalle entrate petrolifere”. Nel portafogli del Fondo finiranno progetti minerari, agricoli e sanitari sia in Angola che in altri paesi africani.

Secondo produttore di petrolio dell’area sub-sahariana, da alcuni mesi l’Angola è penalizzata da un brusco calo dei prezzi del greggio sui mercati mondiali.

 

               a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog