Magazine Cinema

L’edizione 2011 del Future Film Festival celebra Luc Besson

Creato il 14 marzo 2011 da Taxi Drivers @TaxiDriversRoma

logo_FutureFilmFestival

La 13ª edizione del Future Film Festival si svolgerà dal 20 al 23 aprile prossimi presso il Teatro Duse di Bologna.
Ospite d’onore del Festival è Luc Besson di cui il FFF presenta in anteprima nazionale Arthur 3 – La guerra dei due mondi, conclusivo capitolo della fortunata trilogia d’animazione dedicata ai Minimei, le minuscole creature il cui mondo è costituito dal prato della casa del protagonista. Una saga il cui esordio Arthur and the Minimoys fu presentato in anteprima proprio al 9° Future Film Festival, nel 2007.

Per celebrare Besson il festival propone  una maratona Minimei con tutti e tre i film che hanno visto il cineasta francese cimentarsi con l’animazione, ma riproporrà anche altri due titoli della sua vasta cinematografia legati ai temi del festival: Il Quinto Elemento e Le straordinarie avventure di Adele Blanc-sec.

Future Film Festival anche quest’anno presenta il concorso per lungometraggi Platinum Grand Prize, che metterà in gara i migliori film d’animazione o con effetti speciali realizzati nell’ultimo anno e ancora inediti in Italia.
Inoltre, torna il tradizionale concorso internazionale Future Film Short per cortometraggi, che presenta due giurie: una giuria di professionisti e una giuria costituita dal pubblico.

Il  FFF presenta una cospicua serie d’anteprime, il cui tema dominante, quest’anno, è l’alieno.
Tre esempi su tutti: nel film d’animazione Mars needs Moms – Milo su Marte di Simon Wells, prodotto dalla Disney e realizzato con una tecnica analoga a quella usata da James Cameron per creare i Na’vi in Avatar, ad esempio, i marziani rapiscono le migliori mamme terrestri per inserire il loro cervello nelle loro macchine nurse. Nella commedia Paul di Greg Mottola, Simon Pegg e Nick Frost s’imbattono nel classico “omino verde” fuggito dall’Area 51 e cominciano con lui un surreale viaggio/fuga negli States. In World Invasion una Los Angeles sotto assedio scopre che i suoi nemici sono degli alieni.

Nazione ospite del FFF è quest’anno la Cina, proseguendo così gli scambi culturali avviati dal festival lo scorso ottobre, quando i direttori Giulietta Fara e Oscar Cosulich sono stati invitati nella delegazione dell’Emilia-Romagna a Shanghai durante l’Expo 2011. In collaborazione con la Regione Emilia-Romagna – Assessorato alle Attività Produttive e il CNA Emilia-Romagna, il FFF ospita una delegazione della provincia dello Zhejiang, famosa in tutta la Cina perché la più attiva nel campo dell’animazione. Workshop, incontri b2b e proiezioni saranno il cuore pulsante dell’omaggio alla Cina del FF2011.

Evento speciale del FFF2011 è l’omaggio a Marshall McLuhan, in collaborazione con l’Università di Bologna – Dipartimento di Arti Visive di Lettere e Filosofia. Due saranno i momenti per “conoscere” McLuhan e la sua opera. Il primo, che durerà per tutta la manifestazione, sarà l’allestimento presso Piazza Nettuno di una mostra “a cielo aperto” dedicata alle pagine più famose dei testi del massmediologo. Il secondo, sarà un Salon completamente dedicato ai temi della contemporaneità: “La Consapevolezza Integrale: sondare il cambiamento attraverso l’arte” un dialogo tra Derrick DeKerkhove e Renato Barilli.

Il 21 aprile sarà presentato in anteprima assoluta il film in stereoscopia Apa alla scoperta di Bologna, per la regia di Giosuè Boetto Cohen e prodotto da Cineca e Lilliwood: un viaggio a ritroso nella storia di Bologna guidati dal simpatico Apa, un personaggio animato con la voce di Lucio Dalla.
Per l’anteprima del film, realizzato per il Museo della Città-Genus Bononiae della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, sarà presente Lucio Dalla, che racconterà al pubblico la sua straordinaria esperienza di doppiatore di un cartoon.

L’evento rappresenta l’ideale prequel del 3dDAY, previsto per venerdì 22 aprile. Giunto ormai alla sua 3° edizione, il 3dDAY farà il punto sullo stato dell’arte della stereoscopia 3D. Il Festival propone per l’edizione 2011 un panel della durata di un giorno e diverse proiezioni per analizzare le novità questa rivoluzione cinematografica, che coinvolge sempre più anche il piccolo schermo e il mondo dei videogiochi. Il FFF propone un confronto tra i produttori di tecnologia, i direttori della fotografia, gli esercenti, i distributori e i produttori di contenuti, che porterà ad esplorare il presente ed il futuro di questa tecnologia in tutte le sue forme. Oltre ai panel, molte sono le proiezioni previste per questa speciale giornata 3D. Tra le anteprime attese per il 3dDAY spicca infatti l’anteprima assoluta dei primi minuti di Kung Fu Panda 2, in collaborazione con Universal.

Il programma definitivo della tredicesima edizione Future Film Festival sarà annunciato all’inizio di aprile.

Per informazioni:
Future Film Festival


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog