Magazine Africa

L’elefante di Natale ha lasciato il mare ed è in salvo. Ecco il video!

Creato il 27 gennaio 2020 da Cafeafrica @cafeafrica_blog

In Namibia forse Babbo Natale non gira per portare regali in groppa a delle banalissime renne, ma userà un elefante. È ciò che avranno pensato i turisti presenti il 24 dicembre nella cittadina costiera di Swakopmund, dove in mezzo al caseggiato circolava un maestoso esemplare di elefante. Forse era in cerca di acqua, forse aveva perso l’orientamento, forse era stato spaventato e aveva deviato verso il mare…fatto sta che il povero animale, per ragioni tutte da chiarirsi, vagava spaesato e impaurito tra le strade cittadine.

I molti volontari accorsi hanno poi fatto rientrare il “Christmas elephant” nuovamente verso l’interno desertico, finché pochi giorni fa è stato avvistato in ottima salute più a nord, nella zona del fiume Omaruru, ove ha, a seguito delle piogge, disponibilità di acqua e cibo.

Ne è seguita un’azione molto delicata, la collarizzazione, ovvero la sistemazione di un collare dotato di sistemi gps, in modo tale da rendere possibile il monitoraggio dell’elefante e la sua tutela. L’intera operazione è stata filmata nel video qui presente e sono immagini uniche, che mostrano le difficoltà e i rischi di tali operazioni.

Dati recenti mostrano che la popolazione di elefanti in Namibia è più che raddoppiata, passando dai 7.500 nel 1995 ai 22.000 di oggi.

L’elefante di Natale ha lasciato il mare ed è in salvo. Ecco il video!
L’elefante di Natale ha lasciato il mare ed è in salvo. Ecco il video!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog