Magazine Basket

L’Eurolega alza bandiera bianca: arrivederci al 2020-21. Cosa ci riserverà il futuro?

Creato il 25 maggio 2020 da Basketcaffe @basketcaffe

Si è deciso di dare priorità ovviamente alla salvaguardia della salute dei giocatori e delle squadre con tutto il personale, anche preservarli dal rischio infortuni dopo una pausa così lunga, e poi l'evoluzione del virus molto varia nei diversi paesi europei ha spinto Euroleague a prendere questa decisione e a concludere l'annata 2019-20.

Importanti decisioni sono state prese anche per la prossima stagione 2020-21: l' Eurolega ripartirà con le stesse 18 squadre al via, mentre le 8 squadre che erano ai quarti di finale di EuroCup, comprese Venezia e Virtus Bologna, avranno un posto garantito per la fase a gironi. Una buona notizia per la Reyer che altrimenti doveva attendere una wild card, avendo chiuso l'andata in Serie A all'ottavo posto, e quindi senza il diritto di accedere direttamente, una doccia gelata invece per la Segafredo, ma anche per il Partizan Belgrado di Andrea Trinchieri, che erano le grandi favorite per arrivare fino in fondo e già pregustavano l'accesso alla prima competizione continentale.

Questo il pensiero di Bertomeu

" Senza dubbio, questa è la decisione più difficile che abbiamo dovuto prendere nella nostra storia ventennale. Per motivi indipendenti dalla nostra volontà, siamo stati costretti a interrompere la stagione più esaltante della nostra storia. Ovviamente, abbiamo avuto molte motivazioni per riprendere la stagione 2019-2020, ma in una situazione così eccezionale, dobbiamo mettere la salute delle persone al primo posto e davanti a qualsiasi altro interesse: i nostri giocatori, i nostri allenatori, i nostri arbitri, i nostri club, gli staff, il nostro staff della lega, le nostre emittenti e tutte le loro famiglie. Nei prossimi mesi abbiamo una sola missione: fare tutto ciò che è in nostro potere per aiutare le nostre comunità a tornare più forti e costruire qualcosa di ancor più grande per quando i fan potranno tornare a vedere lo spettacolo dell'Eurolega dal vivo, nelle nostre arene. Questa non è una fine, ma piuttosto un nuovo inizio ".

Eurolega ed EuroCup 2020-21

Partizan will not join the Basketball Champions League, since the goal of the team is to join the Euroleague in the next years. #Partizan

- Basketball Rumors EU (@AroundRumors) May 20, 2020

Cosa ci siamo persi e cosa ci attende

E il futuro? molto dipenderà dal mercato che è già iniziato e si annuncia scoppiettante. Micic e Campazzo potrebbero andare in NBA, Mike James sarà free agent, Milano sogna grandi colpi da affiancare al talento Davide Moretti, già "blindato", i registi greci Sloukas e Calathes potrebbero cambiare maglia incendiando le trattative, occhio a chi potrebbe tornare dall'America, come il lungo Zizic o il play Williams-Goss. E poi attenzione alle situazioni societarie: il Panathinaikos è in smobilitazione e il Fenerbahce, in grave crisi economica, potrebbe far partire Gherardini e coach Obradovic, senza scordarsi tanti campioni come ad esempio Datome, Derrick Williams, De Colo e il già citato Sloukas.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog