Magazine Economia

L'ILVA ed il CrowdFunding dei "prodi" statalisti NAZIONALIZZATORI

Creato il 09 novembre 2019 da Beatotrader
L'ILVA CrowdFunding
Ed anche con l'ILVA - come per "AlitaGlia" - è partito il coro degli "statalisti con il kiulo degli altri" ad invocare la parola magggica = NAZIONALIZZAZIONE.
Vorrei far timidamente notare che se nazionalizzi un buco nero in perdita,
siamo tutti noi a pagare (in nuove tasse) ed i nostri figli (in nuovo debito).
Pertanto io propongo una bella cosa ai fidi statalisti che invocano la sacra nazionalizzazione:
fate un bel Crowdfunding VOLONTARIO e nazionalizzatevi VOI con i vostri soldini l'ILVA.
Decidete se versare liberamente il vostro obolo
oppure se chiedere allo Stato di creare un portale di "Crowdfunding dei Prodi Nazionalizzatori"
dove vi registrate volontariamente dando accesso al vostro conto corrente,
e lo Stato a seconda dei casi .....................
.
vi preleverà in automatico la cifra necessaria per nazionalizzare/salvare questo o quel buco nero.
Se dovessero mancare i soldi sul vs. c/c, allora lo Stato potrà procedere ad espropriarvi i vostri beni per raccogliere la cifra necessaria alla nazionalizzazione/salvataggio per il bene comune.
A quel punto con la nazionalizzazione su base volontaria,
per es. l'ILVA verrà gestita da un bel manager pppublico e potrà tranquillamente operare in perdita per anni&per il bene comune
senza dover perseguire il profitto brutto&cattivo come fanno le multinazionali brutte&cattive.
Naturalmente a questo punto gli eroici NAZIONALIZZATORI statalisti volontari che si sono iscritti alla piattaforma di Crowdfunding statale, saranno costretti praticamente ogni anno a versare tanti loro soldini per mandare avanti il buco nero nazionalizzato, e buona fortuna!
Forse in questo modo chi invoca la NAZIONALIZZAZIONE con il kiulo degli altri
ovvero anche con il mio, con quello dei nostri figli e con quello anche di chi non è d'accordo,
finalmente potrà rendersi direttamente conto di COSA SIGNIFICHI
e potrà essere coerente fino in fondo con la sua filosofia statalista, sacrificandosi direttamente e volontariamente per il bene comune.
Magari alla fine si meriteranno pure una medaglia statale al valore civile, anche se staranno facendo la fame sotto ad un ponte insieme ai propri figli, ma vuoi mettere la soddisfazione? ;-)
P.S. Che poi lo Stato è spesso il problema e non la soluzione...infatti non per caso la gestione dell'ILVA è stata più volte statale ma i problemi sono ancora tutti qui.
Però per una maggioranza con il lavaggio del cervello statalista fin da piccoli, questi concetti sono inaccettabili e persino traumatici dunque lasciamo stare...
.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog