Magazine Diario personale

L'inverno

Da All_aria @all_aria

L'inverno
Sfiora la pelle il vento, nei giorni dei primi freddi. Metà viso è nascosto sotto il lungo collo di lana, più volte intrecciato su se stesso. I tuoi capelli assecondano il soffio leggero che indica loro la direzione da seguire. Mentre i tuoi occhi diventano piccole fessure, serrate, dallo sguardo deciso. Il corpo - dicono - si adegua al contesto che lo circonda, ma il tuo tepore tu lo senti, sai che è lì.
C'è il gelo nei tuoi occhi, la freddezza sul tuo viso, eppure avverti come il calore di una fiamma che brucia e brucia. Incessantemente. E' la combustione che ti permette di affrontare un giorno dopo l'altro, in un modo del tutto diverso da come accade per le altre persone. Il tuo non è uno scorrere, non è un vagare senza meta.
Quello che hai tu si chiama consapevolezza. Sai chi sei e sai dove ti trovi. Sai anche perfettamente che tipo di connotazione dare a questo paesaggio spento dai toni grigi che i tuoi occhi fissi, serrati, osservano con insistenza. Con rabbia. Tu hai la forza di restare in piedi, di sfidare a viso aperto il tuo destino. Di sfidare i venti gelidi che stravolgono le stagioni della tua vita. Tu puoi farlo, per quella sola fiamma che ti sa tenere acceso.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :