Magazine Sport

L’Olimpia Milano cade a Malaga 74-71

Creato il 22 dicembre 2017 da Il Blog Dello Sportivo @blogdsportivo

Decima sconfitta europea per l’Olimpia Milano, che gioca un ottimo secondo quarto per poi cadere nel finale, come le è già accaduto più volte in questa competizione. Nota positiva, Bertans ritrovato: 13 punti in 22’ di gioco.

Pianigiani parte con Kalnietis in quintetto da inedita ala piccola e, sarà un caso, ma la partenza dell’Olimpia è shock: 12-2 con Nedovic che scalda la mano da tre. La difesa di Theodore e Goudelock nell’uno contro uno è una tassa per Milano, ma in attacco il Mini-Mamba col gioco da tre punti, seguito dal bel movimento in post basso di Tarczewski, accorcia. È la difesa di Milano a vacillare e i pick’n roll dell’Unicaja fanno male. Shermadini incisivo in area, ma il primo quarto è in totale equilibrio 20-20. Riparte meglio Malaga a inizio secondo parziale, ma si sveglia Bertans che con 8 punti in fila manda avanti Milano. Il lettone è caldo, come non lo è stato nell’ultimo mese, e la squadra lo cavalca a ragion veduta. L’Olimpia riesce a tenere la testa avanti chiudendo bene a fine tempo con un parziale di 22-9 trascinata da Bertans, Goudelock e Micov, che mettono insieme 31 punti dell’intero fatturato biancorosso.

Tre palle perse e due canestri in fila di Malaga: 7-0 e Milano deve partire da capo. I padroni di casa riescono a correre e Waczynski fa male da lontano: la squadra di Plaza mette insieme un parziale di 14-5 con cui torna avanti di 2. A fine terzo quarto, tremendo per l’AX che fa una gran fatica in difesa come in attacco, il punteggio è ancora in equilibrio. Con Jerrells totalmente assente dal match e Gudaitis che non tiene il campo in cambio di un Tarczewski sicuramente più positivo, Milano non ha fluidità nei giochi offensivi e si aggrappa alle invenzioni dei singoli per giocarsi il match fino all’ultimo. La scena se la prendono Bertans e Theodore e con qualche giocata difensiva l’Olimpia si affaccia agli ultimi 4’ con 5 lunghezze di margine. È il solito finale punto a punto, da cui solitamente l’Olimpia è sempre uscita sconfitta. Succede anche questa volta, con Diaz che manda avanti i suoi e Nedovic che buca la distrazione difensiva degli ospiti chiudendo i conti. 74-71 il finale, 10a sconfitta per l’AX Armani Exchange in questa Eurolega.

Unicaja – Olimpia Milano 74-71
(26-20, 9-22, 20-11, 19-18)

Unicaja: Nedovic 15, Brooks 15, Augustine 9, Salin 8, McCallum 8, Waczynski 6, Diaz 5, Shermadini 4, Suarez 2, Okouo 2. All. Plaza.

Olimpia Milano: Goudelock 18, Theodore 14, Bertans 13, Micov 9, M’Baye 7, Tarczewski 5, Gudaitis 3, Cinciarini 2. All. Pianigiani.

📈Todos los datos de la victoria 74-71 🆚 @OlimpiaMI1936
https://t.co/PeYNY1xzt9 #YoSoyDelUnicaja 💚💜💪 pic.twitter.com/TkYUwKOhQ9

— UnicajaCB (@unicajaCB) 22 dicembre 2017


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :