Magazine Giardinaggio

L’orto in ottobre: tra colori e profumi unici

Da Www.ortosulterrazzo.it @ortosulterrazzo

orto in ottobreNell’orto in ottobre si ultimano le raccolte e si inizia a sistemare l’orto per la stagione invernale e in vista di quella primaverile. Godiamoci quindi l’orto, il sole ottombrino, ammiriamone i colori e i profumi prima del freddo inverno.

Se in settembre qualche abbassamento della temperatura  e l’accorciamento delle giornate  sono serviti da avvisaglia, in ottobre l’autunno si presenta con tutti i suoi colori e profumi. E’ tempo quindi di ultimare nell’orto le raccolte, iniziare ad occuparsi delle coperture, raccogliere le foglie e in genere il materiale per il compost, rincalzare le piante che resteranno nell’orto per tutto o buona parte dell’inverno. Riponiamo infine i sostegni, le reti, le canne e i bastoni.

L’orto in ottobre permette anche numerose semine. Si seminano all’aperto le lattughe, le patate (nelle regioni calde), lo spinacio, la valerianella, la cicoria radicchio a grumolo. Dove fa più caldo ottobre è il mese in cui si pianta l’aglio, in particolare per varietà precoci come l’aglio rosa e il pisello. L’orto in ottobre permette di piantare anche il ravanello e di moltiplicare piante aromatiche e officinali che si svilupperanno in primavera.

Per quanto riguarda i trapianti nell’orto in ottobre, ricordiamo la bietola da coste, la bietola da taglio, la cipolla e il finocchio.

In ottobre l’orto richiede anche alcuni lavori. Con il rastrello o il rastrellino per chi coltiva sul terrazzo, si mette a nudo il terreno. Si cerca quindi di andare in profondità liberando le parcelle e i contenitori ormai esauriti, da tutto ciò che le ingombra, lasciando il terreno pulito per la vangatura e la concimazione. Si potrà quindi procedere con il rinnovo del terreno attraverso la vangatura e la concimanzione, da farsi con compost o letame naturale maturi (simili alla terra), entrambi da usarsi in quntità elevata. In ottobre si preparano i semenzai per produrre le piante che utilizzeremo l’anno a venire. Per chi ha poco spazio consigliamo i semenzai da terrazzo proposte sul nostro store. Si allestiscono inoltre le serre per la coltivazione invernale e come ricovero invernale. Anche in questo caso invitiamo a conoscere le serre di Orto sul Terrazzo, particolarmente adatte a chi non ha molto posto. Acquistiamo inoltre il tessuto non tessuto, utile per proteggere piante, alberi e parcelle dal gelo.

L’orto in ottobre accoglie anche piante che continueranno il loro ciclo vegetativo durante l’inverso. Per favorirne lo sviluppo è necessario la rincarzatura e il rimbianchimento. SI continua quindi addossare il terreno attorno alle piante che rimarranno nell’orto nella stagione fredda, in particolare tutte le specie da radice ma anche i cavoli, i porri e il sedano. A quest’ultimo la rincalzatura va effettuata dopo averlo legato per favorire l’imbianchimento e migliorare la tenerezza e la croccantezza delle costole.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :