Magazine Società

L'uomo Carlo Maria Martini in un libro di Aldo Maria Valli

Creato il 19 gennaio 2012 da Gaetano61
Ieri sera, al Centro Balducci di Zugliano, nei pressi di Udine, don Pierluigi Di Piazza e Giampaolo Carbonetto de Il Messaggero Veneto, hanno presentato il libro di Aldo Maria Valli: "Storia di un uomo" (Àncora 2011, euro 16,00), dedicato alla figura del cardinale Carlo Maria Martini. L'autore, presente all'incontro, ha descritto la figura di un uomo di Chiesa che, al di là del suo essere intellettuale e fine biblista di respiro internazionale, ha centrato il suo essere vescovo nel rapporto con le persone, anche distanti dalla fede. Martini stesso non ha fatto mistero dei suoi momenti di difficoltà riguardo alla fede, e in particolare nel rapporto con la morte, fino a rappresentare la propria anima come dibattuta tra una sua parte credente ed una non credente. Per Martini, come per Norberto Bobbio, non vale la distinzione tra "credenti" e "non credenti", ma tra persone "pensanti" e "non pensanti", ponendo così a fondamento del suo essere cristiano l'esercizio del dubbio e l'interrogazione sulle domande basilari dell'esistenza. Ne viene fuori una figura di cristiano per il quale non esistono "valori non negoziabili" - e non nel senso di una deriva nichilista, ma verso un quotidiano confronto con le persone e le situazioni concrete alla luce della Bibbia. In campo politico, Martini ha sempre affiancato all'auspicio della moderazione dei toni, la proposta di un autentico riformismo. 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog