Magazine Informazione regionale

La Bastonatura di ViViCentro.it – La B spinge per il Var? Meglio tardi che mai

Creato il 19 novembre 2019 da Vivicentro @vivicentro

La Bastonatura di ViViCentro.it – I club di B nell’Assemblea di B spingono per il Var in cadetteria: ma non era meglio farlo molto tempo prima?

La Bastonatura di ViViCentro.it – La B spinge per il Var? Meglio tardi che mai

Per la rubrica settimanale “La Bastonatura di ViViCentro” analizziamo la decisione del Consiglio Direttivo di Serie B di approvare un’accelerazione dell’introduzione del Var anche in cadetteria. Il progetto di attuazione del Var anche in B prevedeva una prima fase off-line, da attuarsi nel girone di andata, che doveva fare da apripista ad una seconda fase on-line che consentisse a tutti gli arbitri nel girone di ritorno di abituarsi all’utilizzo delle nuove tecnologie in modo tale da essere pronti per i prossimi play-off e play-out ad un’applicazione a pieno regime del protocollo Var anche in Serie B.

I club di B però non ci stanno più, visto anche il livello di mediocrità delle direzioni arbitrali in cadetteria, e stamane nell’Assemblea di Lega prevista per le 12 in Via Rosellini a Milano all’ordine del giorno era proprio prevista l’approvazione di una forte accelerazione dell’attuazione del progetto Var anche in Serie B. Troppe le squadre che stanno pagando dazio alle scellerate decisioni arbitrali e il Var, che comunque sta dando luogo a tante polemiche anche in Serie A a causa della troppa discrezionalità lasciata agli arbitri (ma sempre meglio averlo che non averlo a disposizione…), si impone sempre più come un ottimo strumento di ausilio all’operato degli arbitri in campo.

Sembrerebbe che il principale ostacolo all’introduzione del Var in Serie B sia rappresentato da motivi di natura economica: il Var infatti costerebbe circa 6.000 euro a gara. Ma c’è da chiedersi, con il giro di soldi che muove anche la cadetteria, cosa saranno mai 6.000 euro per bloccare l’impiego del Var nel secondo campionato in ordine di importanza di una nazione come l’Italia da sempre all’avanguardia come movimento calcistico?

Ne guadagnerebbe senza dubbio in termini di credibilità il campionato di Serie B in una stagione caratterizzata da tanto equilibrio sia in testa che in coda in cui anche il punto in più o in meno potrebbe essere decisivo sia per assegnare i posti per le promozioni in Serie A che per le squadre che lottano per non retrocedere in Serie C. E soprattutto si eviterebbe che una errata valutazione di un arbitro possa penalizzare gli investimenti di una società per l’uno o l’altro obiettivo. I danni prodotti dal mancato impiego del Var sono già stati notevoli in Serie B finora: è il caso di dire meglio tardi che mai…

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo La Bastonatura di ViViCentro.it – La B spinge per il Var? Meglio tardi che mai


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog