Magazine Tecnologia

La batteria ricaricabile del futuro? E’ un foglio di carta

Creato il 23 settembre 2010 da Pinobruno

C’è anche l’italiano Fabio La Mantia  tra i cinque ricercatori del Department of Materials Science and Engineering della californiana Stanford University che forse hanno trovato la “pietra filosofale” per il mondo digitale. Una batteria ultrasottile ricaricabile agli ioni di litio. In sostanza, un piccolo foglio di carta destinato a rivoluzionare le dimensioni e l’autonomia di tutti i dispositivi per la mobilità: notebook, netbook, tablet, smartphone e cellulari. Lo studio è stato pubblicato sul mensile di nanoscienze e nanotecnologie ACS Nano. Lo firmano i ricercatori Liangbing Hu, Hui Wu, Fabio La Mantia, Yuan Yang e Yi Cui.

La batteria ricaricabile del futuro? E’ un foglio di carta

La batteria ricaricabile ultrasottile creata dai ricercatori della Stanford University

Gli scienziati della Stanford University hanno rivestito un supporto solido con un sottile strato di nanotubi di carbonio e depositato sulla parte superiore un composto di litio contenente metalli. La pellicola a doppio strato è stata poi applicata sui due lati di un foglio di carta. Gli strati di litio funzionano come elettrodi della batteria e la pellicola di nanotubi agisce da collettore di energia. La carta separa gli elettrodi e diventa anche supporto meccanico.

cabile del futuro? E’ un foglio di carta" title="La-batteria-ricaricabile-ultrasottile-creata-dai-ricercatori-della-Stanford-University---2" src="//m2.paperblog.com/i/10/106884/la-batteria-ricaricabile-del-futuro-e-un-fogl-L-BfRmZu.jpeg" />

Le nuove batterie – appena 300 micrometri (o micron) di spessore –  sono sottili e flessibili e, tra i vantaggi rispetto ad altre batterie dello stesso tipo, hanno maggiore densità di energia elettrica. Inoltre, le prestazioni della batteria non si degradano, come ha dimostrato un test di trecento cicli di ricarica eseguito in normali condizioni ambientali.

cabile-del-futuro-e-un-fogl-L-6floUm.jpeg" />

Una ricerca di grande interesse. Il passo successivo tocca all’industria.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Rimini e la mafia

    Lettera aperta inviata ad Andrea Gnassi, segretario del Pd di Rimini, e pubblicata oggi sul "Corriere Romagna".   Egregio Andrea Gnassi, perdona la confidenza,... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • La ragazza e la storia

    A che serve la storia? A che serve conoscerla? Una giovane studentessa, attenta nelle analisi, alla fine del percorso di studi liceale, raccogliendo le idee... Leggere il seguito

    Da  Pinomario
    SOCIETÀ
  • La fame e la sete

    Ieri sera, ho ripreso Ettore perché stava giocando con il copritastiera del pianoforte. Mentre cercavo di spiegargli che poteva farsi male e poteva rovinare il... Leggere il seguito

    Da  Lanterna
    BAMBINI, FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Correndo qua e la...

    Correndo la...

    Dopo la maratona di Londra del 25 Aprile scorso ho mollato decisamente il numero di uscite e la quantità di chilometri corsi,cosa abbastanza normale per la prim... Leggere il seguito

    Da  Kikko
    SPORT
  • La mela e l’anemone

    mela l’anemone

    Alla penultima puntata di Ballarò, ascoltiamo un’ eloquente e affascinante costruttrice italiana alla testa di una delle più importanti aziende europee del... Leggere il seguito

    Da  Silvanascricci
    SOCIETÀ
  • La bella e la bestia

    Roma è una città bellissima. Ha qualcosa che ti resta dentro e non t'abbandona, che ti fa sospirare. Roma è il colosseo illuminato, San Pietro e l'imponenza... Leggere il seguito

    Da  Lacapa
    SOCIETÀ
  • ... e venne la P

    Esercizi di stile dove lo sitle non c'è. Esercizi di memoria dove tutto ormai è irreparabilmente dimenticato. Esercitazioni in cui si evacua in grande... Leggere il seguito

    Da  Kaosintesta
    POESIE, TALENTI