Magazine Politica

La caduta verticale del M5S insidierà quella - che sembrava ineguagliabile, del PD renzino

Creato il 05 febbraio 2019 da Tafanus

Alla fine i peggiori resteranno in vita: Salvini+Berlusconi. La morte improvvisa del vecchio PC forse non mi consentirà di recuperare i miei dati (incluso il database dei sondaggi). Ho deciso di ricostruirlo pazientemente dal dopo-elezioni di marzo ad oggi, ma la cosa richiederà del tempo. Il lavoro è iniziato con la ricostruzione dei dati fino a fine aprile, e in calce riporto il grafico dei primi 45 giorni (dalla ripresa post-elettorale dei sondaggi ufficiali). Poi, con calma ma non troppo, aggiungerò un mese alla volta, fino a ricongiungermi al "tempo reale". Intanto, dai primi 45 giorni, possiamo apprezzare i primi segnali di quello che succederà nei mesi successivi, con velocità decuplicata. Una prima annotazione: un mese dopo lwe elezioni, stravinte col 32,6% dei voti, il M5S ha smesso di segnare nuovi massimi. Il travaso di consensi dal peggio (il commesso della Facis Di Maio) al "più peggio" (il fascioleghista felpato) era già iniziato. I tagliani-bbrava-ggente hanno ciò che meritano. Purtroppo questo neo-peggio ce lo beccheremo anche noi che non avremmo votato per questi dilettanti allo sbaraglio neanche sotto minaccia delle armi.
Ringraziamo vivamente il rottamatore della sinistra. Di quella sinistra chwe ancora non ha capito, visto che alle primarie della mandano personaggi consumati dal renzismo. Ma si ouò mandare ancora in giro Giachetti???????????

L'Italia in mutande: primi 45 giorni di sondaggi post-elettorali

20190201-sondaggi

20190205-sondaggi


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog