Magazine Cucina

La cucina salutare con il pesce azzurro: lampuga al cartoccio d'oro con salvia, santoreggia e paprika affumicata

Da Lapiccolacasa @lapiccolacasa

 

La cucina salutare con il pesce azzurro: Lampuga al cartoccio d'oro con salvia, santoreggia e paprika affumicata

Ecco una ricetta davvero facile e veloce da cucinare, e allo stesso tempo salutare e leggera. Come vi sarete sicuramente accorti mi piace il pesce e lo preparo molto spesso, alle volte con ricette più ricche e complicate e altre volte con ricette semplicissime e magari anche senza cottura. In questo periodo però no si può abbondare con i grassi e condimenti  e la cucina al cartoccio permette sicuramente di limitarne l'uso. Quello che vi presento è un cartoccio particolare che ho già usato per altre ricette, è un cartoccio senza forno, ovvero sulla bistecchiera, e cosa importante, grazie alla stagnola non si sporca.  La semplice idea è nata avendo visto dal pescivendolo una bella lampuga, un ottimo pesce azzurro, economico e salutare, ricco di sali minerali, vitamine e soprattutto omega 3. Le sue carni son molto gustose ho quindi cercato di valorizzarle aggiungendo semplicemente una nota mediterranea con delle erbette, in particolare ho optato per la savia e la santoreggia che si sposano benissimo con il pesce, e per dare un nota particolare ho aggiunto della paprika affumicata, che apporta un profumo di brace oltre alla note speziata.  La cottura è velocissima e in cinque minuti i filetti di pesce fan bella mostra di se in mezzo al piatto. Se poi trovate la carta stagnola color oro da un lato è anche più bella a vedersi. Ecco quindi quindi come cucinare questo piatto a base di pesce azzurro che fa bene al palato ma anche alla salute:
Ingredienti per due persone
una lampuga di circa 700 grammi
alcune foglie di salvia fresca
alcuni rametti di santoreggia
paparika affumicata
sale marino finissimo (io uso quello jodato di Gemma di Mare)
olio evo (un filo)
Eviscerare la lampuga, eliminare la testa quindi sfilettarla partendo dalla coda e tenendo il coltello, meglio quello sottile e flessibile, radente alla lisca centrale. Stendere un foglio di carta stagnola grande poco più del doppio dei due filetti appaiati,  stenderci sopra i filetti di pesce ed appoggiare sulla bistecchiera,aggiungere sopra i filetti alcuni rametti di santoreggia, qualche foglia di salvia, spolverare con la paprika affumicata e salare, vi consiglio il sale finissimo che si scioglierà più facilmente durante la cottura, versare un filo d'olio quindi richiudere a cartoccio la stagnola, lasciando una piccola parte aperta per permettere all'umidità di uscire. Cuocere sulla bisctecchiera per cinque minuti circa, aspettare che il vapore finisca di uscire e quindi servire i filetti al centro del piatto.
Buon appetito a tutte e tutti con questo piatto di pesce azzuro, veramente facile da cucinare e davvero salutare.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La "Barbajada"

    "Barbajada"

    Milano: Naviglio Martesana "BARBAJADA" Bevanda “storica” della prima metà dell’800, che accompagnava la degustazione dei dolci. Le signore della vecchia Milano... Leggere il seguito

    Da  Patiba
    CUCINA
  • La pizza pancetta, patate e la rivista.....

    pizza pancetta, patate rivista.....

    Ditemi voi, "Cosa c'è di più buono della pizza?" La pizza è creatività, gusto, scacciapensieri, antidepressiva....e chi più ne ha più ne metta! Leggere il seguito

    Da  Meriscarpi
    CUCINA, RICETTE
  • La donna di Perrier è La Femme

    Conoscete “La Femme” di Perrier? La Femme è stata la prima acqua minerale in lattina. Il suo nome vuole celebrare tutte le femme fatale del cinema... Leggere il seguito

    Da  Anna Maria Simonini
    CUCINA
  • La gradisca

    gradisca

    Il viaggio dell’Enterprise grazie al progetto Sapori Reclusi, ogni settimana si presenta sempre più interessante e costruttivo. Leggere il seguito

    Da  Saporireclusi
    CUCINA
  • La crostata

    crostata

    Siamo anime semplici, un po' di sole e scappiamo fuori, annusiamo l'aria che finalmente sa di sole, di viole, di terra. Mani sporche oggi, giardinaggio duro,... Leggere il seguito

    Da  Duearchitettieunacucina
    CUCINA, RICETTE
  • La Pavlova

    Pavlova

    Il nome ricorda la Russia, ma si tratta di un dolce tipico della cucina australiana. A spiegare questa strana incongruenza c’è un curioso perché. Leggere il seguito

    Da  Redazione
    ASIA, CUCINA, SAPORI DEL MONDO, VIAGGI
  • La pardula la Pasqua di Sardegna

    pardula Pasqua Sardegna

    Le pardule, sas pardulas, o formaggelle sono dolci pasquali sardi a base di ricotta, vengono eleborate anche con formaggio fresco e hanno un sapore più deciso. Leggere il seguito

    Da  Yellowflate
    CUCINA, RICETTE