Magazine Media e Comunicazione

La fantastica notte di Jovanotti il 2 settembre su Raiuno (Ansa)

Creato il 29 agosto 2013 da Nicoladki @NicolaRaiano
La fantastica notte di Jovanotti il 2 settembre su Raiuno (Ansa) Da Fiorello a Luciana Littizzetto, passando per un'ignara tartaruga e i suoi amati concittadini di Cortona: sono tanti i protagonisti della massiccia campagna pubblicitaria virale di "promo non autorizzati" lanciata da Jovanotti per presentare "In questa notte fantastica#Lorenzo negli stadi", il film del tour di Lorenzo Cherubini che aprirà la nuova stagione televisiva di Rai 1, il 2 settembre alle 21.10. E poi, chissà, forse lo rivedremo dal vivo sul palco dell'Ariston accanto a Fabio Fazio e a Luciana Littizzetto.
Il film durerà un'ora e 55 minuti, con due interruzioni pubblicitarie, e racconterà per suoni e immagini il Backup Tour, che a giugno e luglio ha portato lo show in 13 stadi in tutta Italia, richiamando 400 mila spettatori, ripreso da circa 20 telecamere.
Anche Fiorello ha voluto essere tra i promotori di #inquestanottefantastica dell'amico "Lorenzino" Jovanotti, con una valletta fuori campo d'eccezione, la figlia Angelica. Lo showman ha fatto capolino anche nel clip di Luciana Littizzetto che dalla spiaggia ha invitato tutti a sedersi davanti alla tv per seguire le gesta del cantautore-intrattenitore dell'anno. Tantissime le situazioni e le location scelte da Lorenzo per i suoi "clippini": a pubblicizzare l'evento di Rai 1 ci sono i Ricchi e Poveri e Claudio Cecchetto, ma anche Saturnino, suo storico bassista, che immerso in un profondo mare azzurro lancia il promo-invito-fai-da-te del programma; un clip anche in un bar vicino a Città di Castello dove Jovanotti in tenuta da ciclista (la bici è la sua grande passione) si improvvisa barista e prepara un caffè ristretto a un sorpreso avventore passato lì per caso e ripreso dalla telecamerina. Anche un'ignara tartaruga, intervistata da Jovanotti sul programma, viene coinvolta nella promozione. Ma ci sono anche promo-danze propiziatorie e canzoni ironiche scritte ad hoc. In un clip intitolato "promo (non autorizzato) dopo il colpo di sole INQUESTANOTTEFANTASTICA", accompagnandosi alla chitarra Jova canta "in confronto a Lorenzo negli stadi i Radiohead sono una band di liscio e David Guetta un beat davvero moscio e al Polo Nord ci sono trenta gradi paragonata a questo mio concerto. Riccione a Ferragosto è un gran mortorio, il Testarossa è tipo un'Apecar...verificate andando su Rai 1".



"Questa campagna formidabile dimostra l'amore e la stima che circondano Jovanotti - dice all'ANSA il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone -. Da parte nostra fino al concerto di lunedì abbiamo messo in campo oltre 200 promo su Rai 1 e negli ultimi tre giorni anche su Rai 2 e Rai 3, a dimostrazione del valore che diamo alla grande musica italiana". L'arrivo dell'artista sulla sua rete rappresenta per Leone "la realizzazione di uno dei miei principali sogni a livello musicale", che però - sottolinea - non ha nulla a che fare con l'ipotesi di una sua partecipazione al Festival di Sanremo: "Non è mai stato al centro dei nostri discorsi - precisa -, questo è un evento che trasmettiamo perché Jovanotti si è finalmente deciso a tornare su Rai 1 con una cosa tutta sua. Ma non c'è nessun discorso aperto su Sanremo. Certo - ammette - chi non vorrebbe Lorenzo all'Ariston?".
Nel frattempo, pochi giorni fa l'eroe di Serenata Rap ha messo online un brano-promo per spiegare di cosa si tratterà: "Non è un varietà, non è un quiz, non è un reality/non è un tg, non è una serie, non è un talent show". E ancora: "non è una kermesse/non è in 3d, non è criptato chissà cos'è/è il mio concerto all'aperto, ma in TV. E' su Rai 1 il 2 settembre dubidubiduuuu".

Consapevole di avere un'audience record su Twitter (oltre 1 milione e 700 mila follower), Jovanotti conosce bene i meccanismi della comunicazione, del marketing e dei social network. E sfrutta al massimo le potenzialità del web, divertendosi e improvvisando. Lorenzo si è dedicato anima e corpo al montaggio del programma, lavorando fianco a fianco con i registi Leandro Manuel Emede e Nicolò Cerioni, supervisionando l'intero prodotto e mostrando ai fan sul web molti momenti della lavorazione. Ha coinvolto anche la gente della sua Cortona, in un'ironica imitazione delle famose sigle di Italia 1. E, per la gioia dei fan, sempre rigorosamente sul web, ha annunciato che più avanti le immagini del Backup Tour, il suo primo tour negli stadi, saranno anche raccolte in un dvd.



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog