Magazine Cucina

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidate

Da Lilimadeleine

Perbacco siam già quasi a Natale! Che si fa dunque? Si va a visitare la Foresta Natalizia di Birra Forst a Lagundo, in Trentino Alto Adige.

Come prego?

Avete letto bene: dal 20 novembre al 6 gennaio 2020 il Birrificio Forst vicino a Merano cambia volto e assume l'aspetto di un villaggio natalizio.

Insomma se state programmando un giro tra i mercatini di Natale dell'Alto Adige e siete in zona Merano, programmate una tappa qui.

Spuntano casette gastronomiche, crepitano i focolari, si allestisce il mercatino natalizio, si spillano birre (anche quella di Natale), si fanno visite guidate (c'è una nuova programmazione!), c'è la pista di pattinaggio e si preparano i piatti tipici altoatesini nel Felsenkeller, il temporary restaurant.

Le casette gastronomiche

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidateLe casette gastronomiche nella Foresta Natalizia Forst

Punto di forza della Foresta Natalizia Forst sono le casette gastronomiche dove cenare a base di specialità altoatesine abbinate alla Birra Forst. Le casette gastronomiche sono allestite nel giardino del birrificio (ovviamente sono riscaldate) e hanno un'atmosfera molto intima e natalizia.

Si possono prenotare chiamando lo 0473 447 727 o scrivendo a [email protected]

Le visite guidate

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidateIl Birrificio Forst in versione Foresta Natalizia

In occasione delle feste, riprendono anche le visite guidate allo stabilimento di Birra Forst, solitamente in programma in estate.

Ogni visita guidata accoglie 35 persone al massimo (occorre avere almeno 16 anni), dura un'ora e mezza e costa 10 euro (nel prezzo è inclusa anche una birra di Natale). È obbligatorio prenotare (via Whatsapp al 338 6208581 o scrivendo a [email protected]).

Le visite guidate si tengono:

  • Dal 20 novembre al 24 dicembre: tutti i giorni tranne lunedì e martedì
  • Dal 25 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni 12 - 13.30 e 14 - 15.30

Dove mangiare: Felsenkeller, Sala Sixtus, Pavillon, Bräustüberl e Warm Up

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidateIl Forst Pavillon dove si sforna pane caldo in continuzione

Oltre alle casette gastronomiche, ci sono altri luoghi decisamente d'effetto dove mangiare all'interno della Foresta Natalizia.

  • Felsenkeller, temporary restaurant aperto solo durante il periodo natalizio dove quest'anno guiderà le danze Norbert Kostner, leggendario executive chef del Mandarin Oriental di Bangkok. Il che significa cucina tailandese, arredi ricercati e la palla di Natale più grande del mondo (prenotazione obbligatoriaallo 0473 221 887 - [email protected])
  • Sala Sixtus, un ambiente meno formale e più adatta a gruppi e famiglie dove il menù è tutto ispirato alla cucina altoatesina
  • Warm Up, l'area all'aperto della Sala Sixtus con poltrone ricoperte di pelliccia e focolari dove gustare piatti caldi
  • Bräustüberl, il tradizionale ristorante del Birrificio Forst sempre aperto
  • Pavillon, il panificio ricavato all'interno del fienile che sforna pane fresco e panetteria tradizionale natalizia

In aggiunta c'è anche la Forst Beer Lounge, nell'antica sala cottura, dove abbinare birra e sigari.

Cosa fare: mercatino e pista di pattinaggio

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidate

Oltre a mangiare (d'altra parte fa freddo, bisogna pur riscaldarsi!) c'è altro da fare nella Foresta Natalizia.

In primis, l'immancabile mercatino di Natale dove fare incetta di artigianato locale e prodotti personalizzati Forst. Poi la pista di pattinaggio, dove si può noleggiare l'attrezzatura, quella per lo slittino, il carosello, il mago, pecore, capre e pony (sì, i bambini possono salirci e fare un giro).

La Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidateLa Foresta natalizia di Forst a Lagundo, tra casette gastronomiche e visite guidate

Pensavi a Proust e invece trovi solo i dolcetti a forma di conchiglia. A questo punto puoi scegliere: ti metti a leggere la Recherche oppure un blog che adora il formaggio? Chi sono io? Oriana, giornalista milanese di turismo, food ed eventi


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog