Magazine Informatica

La Juventus informatizza la gestione dei processi di acquisto.Riusciranno i workflow ad invadere il calciomercato?

Creato il 17 novembre 2014 da Alessandro Nuvoloni @GestProcessi

Queste sono notizie davvero “singolari” e, a mio avviso, tanto divertenti quanto stimolanti.

Notizie, che mi portano a riflettere su quanto siamo portati a ragionare per “compartimenti stagni” … a pensare che ogni ambiente abbia le proprie dinamiche specifiche, e quindi, anche specifici mezzi.

Poi, arrivano notizie come questa che sto per descrivervi, trovata grazie all’autorevole ICT4Executive che ci offre, ancora una volta, un’occasione unica per riaffermare il legame assolutamente positivo che lega il mondo delle tecnologie software e le aziende di qualsiasi tipo.

Anche sportive.

Anche appartenenti al mondo del calcio.

Di quello che conta.

Nello specifico, bianconero. Ma credetemi, qui le tifoserie non contano, a vincere è solo la qualità del lavoro di tutti i giorni.

Su ICT4Executive infatti è uscito un articolo che descrive l’adozione di un sistema software di gestione dei processi da parte della Juventus F.C.

LEGGI L’ARTICOLO SU ICT4EXECUTIVE: “Con la Juventus scende in campo l’innovazione digitale”.

Anche le nostre amate squadre di calcio, come giustamente ricorda ICT4Executive, sono imprese, in tutto e per tutto. E come tali, sono ovviamente caratterizzate da specifici (e “tipici”) processi di business, ed attivita’ di lavoro da rendere il piu’ possibile agili e efficaci.

Nell’articolo, viene descritta la scelta della Juventus F.C, di dotarsi di un sistema che, sfruttando le opportunita’ oggi offerte dalle nuove tecnologie,  le consentisse quindi di apprortare innovazione nella gestione dei propri processi di acquisto. Processi questi, che contrariamente a quanto siamo portati ad immaginare, non si limitano solo a cessioni e ingaggi milionari di atleti, ma riguardano anche tutto ciò che è necessario all’organizzazione: forniture di beni e servizi, lavori, consulenze…

Tutto questo, per la Vecchia Signora, si trasformava in decine di migliaia di fatture ogni anno, alle quali fa seguito tutta la documentazione accessoria (documenti di trasporto, accordi quadro, richieste di acquisto …).

Il percorso di innovazione intrapreso dalla Juve e’ basato sulla costruzione di un portale attraverso il quale la societa’ potra’ rilasciare,in un’area controllata, documenti ed informazioni relative alle proprie esigenze  di fornitura: modalita’ di accreditamento,gare, richieste di acquisto. Inoltre la societa’ sportiva torinese potra’ anche ricevere dagli stessi offerte, comunicazioni promozionali, oltre a interscambiare tutta la documentazione correlata ad un acquisto.

Come per altri casi simili (come quello di Benetton, condiviso con voi qualche tempo fa) l’intero progetto, vista la sua importanza, e’ stato suddiviso per fasi. Il portale e’ infatti online dall’inizio del 2014. È ora in corso la “fase 2“ del progetto, per dematerializzare i processi di gara e di gestione documentale. Una volta implementato il portale fornitori, e’ stata avviata anche la fase di digitalizzazione del ciclo attivo, con l’obiettivo di dematerializzare circa 110mila fatture l’anno.

Il progetto quindi, attualmente in fase di completamento, terminera’ con la creazione un archivio digitale, accessibile online con le opportune credenziali, contenente tutti i documenti che sono stati coinvolti nel progetto.

LEGGI L’ARTICOLO SU ICT4EXECUTIVE: “Con la Juventus scende in campo l’innovazione digitale”.

La cosa interessante di questo articolo e’ nel fatto che la Juve non ha richiesto la Luna, ha semplicemente utilizzato il software per fargli fare quello che sa fare meglio: automatizzare alcune procedure lavorative ancora gestite manualmente; velocizzare e semplificare i processi operativi , ed eliminare il passaggio di fogli di carta fra le scrivanie.

Criticita’, quelle appena descritte, che non sono peculiari delle squadre dicalcio, ma che riguardano la vita lavorativa di tutti noi! 

Concluderei questo post, se siete d’accordo, con la seguente affermazione:

“Quando l’innovazione tecnologica scende in campo, la curva s’innamora!!!”

Che dite, esagero? Beh e’ piu’ probabile che, ancora, per far sognare la tifoseria bianconera sia necessaria qualche estrosa prodezza di Pirlo, Giovinco o Tevez.

Ma sono convinto, che anche il piu’ brutale degli ultras, se venisse a conoscenza che la propria squadra si impegna nel trovare soluzioni che la aiutino a combattere inefficienze e risparmiare qualche soldino, apprezzerebbe questo sforzo e ne sarebbe entusiasta.

PS: per la cronaca, non sono juventino. Il mio cuore e’ solo rosso-verde! FORZA FERE!! :)

LEGGI L’ARTICOLO SU ICT4EXECUTIVE: “Con la Juventus scende in campo l’innovazione digitale”.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :